"
Fashion NewsLifestyle

Jean Louis David, la scomparsa del celebre hair stylist

Il famoso hair stylist, padrone della rete di saloni di parrucchieri diffusi in tutto il mondo, è scomparso all’età di 85 anni. Il coiffeur per eccellenza non ce l’ha fatta, e a seguito di una lunga malattia è venuto a mancare.

Dalle forbici all’impero

Jean Louis David era nato nel 1934, e all’età di 27 anni si è buttato nel mondo dello hair styling, aprendo il suo primo salone a Parigi nel 1961. Qualche anno più tardi, nel 1976, divenne il fondatore di un gruppo, che ha portato i suoi saloni in tutto il mondo. Un visionario dei capelli che ha costruito un impero tutto da solo, dando il suo nome a numerosi prodotti per lo styling, tra gli scaffali più ricercati. Durante gli esordi, aveva lavorato con i più famosi fotografi di moda, tra i quali ricordiamo Helmut Newton e Herb Ritts. Successivamente, negli anni ’70, aveva deciso di scattare da sé le foto e realizzare i video per le proprie campagne.

L’hair stylist più conosciuto di sempre, ha iniziato a lavorare utilizzando la macchinetta che usano i barbieri per i tagli maschili; ricorrendo ad uno strumento inusuale, ma senz’altro in modo innovativo. La caratteristica del suo lavoro è stata numerare ogni suo taglio, in modo da renderlo condivisibile con i futuri artisti delle acconciature. Grazie al sistema di franchising a livello mondiale, Jean Louis David è riuscito a creare un impero e diffondere il suo sapere e le sue creazioni.

Un artista che si è fatto da solo, che grazie alle sue doti innate ha conquistato il cuore ed i capelli di personaggi famosi, divenendo l’hair stylist ufficiale del Festival di Cannes. Una delle sue acconciature più famose è stata quella di Kim Novak per il film di Hitchcock “Vertigo”.

Oggi, i saloni di Jean Louis David sono diffusi in tutto il mondo, e si possono trovare nelle principali città italiane, tra cui Milano, Bologna, Roma, Firenze, Napoli.

Back to top button
Privacy