sabato, Settembre 26, 2020

Ultmissimi

Piazza San Silvestro, tra qualche mese aprirà il primo Starbucks a Roma

Doveva aprire i battenti in zona Musei Vaticani il colosso americano del "caffè e co." Starbucks, attesissimo dai fan del frappuccino, dei caffè di...

Milano Fashion Week 2020: va in scena la wonder woman di ANTEPRIMA

Prende il via la Milano Fashion Week phygital (fisica e digitale) dal 23 al 28 settembre 2020. Dopo l’esperienza digitale di luglio 2020, la...

Neve a settembre, brusco calo delle temperature e Alpi imbiancate

Prime nevicate sulle Alpi Piemontesi. Arrivate già da venerdì 25 settembre. Sul Nord Ovest dell'Italia le temperature sono scese sensibilmente ed è apparsa la...

ULTIM’ORA – Parigi, attacco a colpi di coltello vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

Ore 14:44 - Sono quattro le persone accoltellate da un attentatore, due delle quali sarebbero in gravi condizioni. Due dei feriti sono impiegati dell'agenzia...

Torino, un altro pacco esplosivo. Questa volta a un leghista. Ecco cosa è successo

Alessandro Sciretti (nella foto in alto con Salvini), capogruppo della Lega della Circoscrizione 6 di Torino, ha ricevuto una busta sospetta. Sono intervenuti gli artificieri. È successo venerdì 5 aprile. Si tratta di un plico all’apparenza simile a quello potenzialmente esplosivo indirizzato nei giorni scorsi alla sindaca Chiara Appendino.

Secondo quanto riportano le agenzie di stampa, il mittente è lo stesso, ovvero “Scuola A. Diaz Genova”. Da un primo esame radiografico degli artificieri, anche il contenuto sembra lo stesso di quello inviato ad Appendino. Il leghista Alessandro Sciretti era finito al centro delle polemiche per avere evocato la Diaz contro i manifestanti torinesi il 9 febbraio scorso.

All’interno della scuola Diaz nel 2001, durante il G8 di Genova, si verificò un atroce pestaggio a sangue di manifestanti pacifici che stavano dormendo di notte, da parte della polizia a caccia di black bloc. Le polemiche hanno travolto Sciretti dopo che aveva evocato la Diaz nei confronti dei manifestanti che il 9 febbraio avevano devastato diverse zone di Torino.

La comunità della nostra Città continuerà a rifiutare qualsiasi violenza. Cose che non avranno mai nulla a che vedere con la politica”, ha detto la sindaca di Torino Chiara Appendino. “Esprimo la solidarietà della Città di Torino al consigliere Sciretti per il vigliacco atto criminale subìto”.

“Le istituzioni, al di là delle appartenenze politiche, sono unite nel condannare e respingere ogni forma di violenza intimidatoria”. Così il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, commentando l’invio del plico esplosivo al capogruppo della Lega. “La mia solidarietà personale e quella della istituzione che rappresento – aggiunge – vanno ad Alessandro Sciretti. Lo hanno fatto oggetto di una vile e inaccettabile intimidazione”.

Come già ricordato, Sciretti lo scorso febbraio aveva pubblicato su Facebook un post polemico. Commentava gli incidenti al corteo contro lo sgombero dell’ex Asilo occupato di Torino. E però aveva provocatoriamente invocato la scuola Diaz. Post per il quale aveva chiesto scusa circa il riferimento alla Diaz. Nei giorni successivi, era comparsa una scritta su un muro della Circoscrizione 6. Di questo tenore: “Sciretti: per noi Diaz? Per te P.le Loreto. FAI”.

Photo credits: Twitter

 

Latest Posts

Piazza San Silvestro, tra qualche mese aprirà il primo Starbucks a Roma

Doveva aprire i battenti in zona Musei Vaticani il colosso americano del "caffè e co." Starbucks, attesissimo dai fan del frappuccino, dei caffè di...

Milano Fashion Week 2020: va in scena la wonder woman di ANTEPRIMA

Prende il via la Milano Fashion Week phygital (fisica e digitale) dal 23 al 28 settembre 2020. Dopo l’esperienza digitale di luglio 2020, la...

Neve a settembre, brusco calo delle temperature e Alpi imbiancate

Prime nevicate sulle Alpi Piemontesi. Arrivate già da venerdì 25 settembre. Sul Nord Ovest dell'Italia le temperature sono scese sensibilmente ed è apparsa la...

ULTIM’ORA – Parigi, attacco a colpi di coltello vicino all’ex sede di Charlie Hebdo

Ore 14:44 - Sono quattro le persone accoltellate da un attentatore, due delle quali sarebbero in gravi condizioni. Due dei feriti sono impiegati dell'agenzia...
Ads

Ad