Getta cinque gatti in un cassonetto: le telecamere di un negozio riprendono la scena agghiacciante

Un fatto davvero agghiacciante, avvenuto in una provincia italiana. Un uomo abbandona e getta in un cassonetto cinque gatti appena nati. A filmare tutta la scena terrificante, le telecamere di un negozio che hanno ripreso e permesso di denunciare il fatto terribile. L’evento scioccante verificatosi a Salve, in provincia di Lecce, ha avuto come protagonista un uomo di  71 anni denunciato dai Carabinieri.

Il fatto ha sconvolto tanti degli abitanti del comune di Salve, specialmente le associazioni animaliste che sono rimaste attonite, di fronte al malsano gesto. La vicenda è culminata nella quasi completa tragedia, in quanto l’epilogo drammatico ha segnato la morte di tre dei cuccioli di gatto recuperati.

La denuncia

Il terrificante gesto compiuto dal 71enne, non è pero passato inosservato alle forze dell’ordine. I Carabinieri della provincia pugliese infatti, sono venuti a conoscenza dell’atto agghiacciante attraverso le telecamere di un negozio che si trovava in prossimità del cassonetto nel quale sono stati letteralmente buttati i gattini. L’uomo, protagonista dell’atto è stato infatti denunciato per uccisione e maltrattamento di animali. Il 71enne, aveva, infatti, gettato in un cassonetto della spazzatura una scatola con dentro cinque cuccioli di gatto. E appresa la notizia, l’atto non poteva rimanere impunito.

Le condizioni dei cuccioli sopravvissuti

Il gesto malsano compiuto dal 71 enne del comune in provincia di Lecce, è culminato nella quasi totale tragedia. Tre dei micetti appena nati infatti, hanno perso la vita. Soltanto due dei gattini sono rimasti vivi e dopo il recupero ad opera delle forze dell’ordine, sono stati affidati a una associazione animalista. L’associazione è la stessa che venuta a conoscenza del gesto dell’uomo, aveva denunciato il fatto ai Carabinieri, che avevano fatto scattare la denuncia. I sospetti degli animalisti erano stati poi confermati attraverso le immagini registrate alcune telecamenre di videosorveglianza di un’attività commerciale, che si trovava nei pressi del cassonetto protagonista del terribile atto. Ancora sconosciute le motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere il gesto, proprio per questo sarà presto sentito dalle forze dell’ordine, assistito dal suo avvocato. Una cosa è certa, non potrà rimanere impunito, questo è quanto dichiarano i Carabinieri, che stanno lavorando sul caso.

La violenza in strada: cane maltrattato

Un cane, una femmina di razza Maremmano, si era allontana da casa. Il suo proprietario, non ha accettato il gesto dell’innocente bestiola è appena ritrovata, si è scagliato immediatamente con violenza contro di lei. Il tutto in strada, davanti agli occhi attoniti dei passanti. Il povero cane preso a calci, tirato per le orecchie e trascinato per strada, ha inevitabilmente attirato l’attenzione dei passanti e dei vicini di casa, che allarmanti hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine e corsi in soccorso del Maremmano. Sul posto sono giunti infatti, alcuni rappresentanti di un’associazione animalista, il veterinario e i carabinieri.

I soccorsi e il salvataggio

Come racconta uno dei residenti nella zona di Piazza Matteotti a Castelvetrano, dove si è svolta la crudele violenza gratuita, il povero cane era stremato dalle percosse. L’uomo, giunto in soccorso del cane, ha aggiunto: “Ho preso una coperta per coprirla. Ma se non era per i carabinieri, finiva a rissa. Il proprietario stava alzando le mani al veterinario e urlava con noi perché il cane era suo e quindi poteva fare ciò che voleva. E’ stato proprio suo figlio a picchiarlo perché era scappato da casa”. Su Facebook si legge infine che il proprietario (ormai ex) della malcapitata vittima, è stato denunciato per maltrattamentodi animali e la cucciolona, è stata ricoverata presso il canile comunale di Castelvetrano. Ma a tranquillizzare tutti un’ultima informazione che rivela le attuali condizioni della femmina di Pastore Maremmano: “Il veterinario ha prestato le prime cure alla cagnolina, che starebbe bene”.

LEGGI ANCHE: SALVA UN CANE ABBANDONATO, LA REAZIONE DELL’ANIMALE E’ COMMOVENTE [VIDEO]

 

Comments

comments