Marzetti e Pascucci: al Mirabelle “cena a 4 mani” il 15 aprile

E’ assolutamente da non perdere per gli amanti della buona cucina d’autore “Cena a 4 mani”, l’appuntamento proposto lunedì 15 aprile dal Mirabelle Restaurant dell’Hotel Splendid Royal di Roma. Le mani sono quelle degli chef Gianfranco Pascucci e Stefano Marzetti che insieme daranno vita a un menù straordinario utilizzando i prodotti d’eccellenza di casa nostra.

“Cena a 4 mani”. Si intitola così l’evento proposto dal Mirabelle Restaurant dell’Hotel Splendid Royale di Roma il prossimo lunedì 15 aprile che vedrà alternarsi ai fornelli due grandi chef italiani: Gianfranco Pascucci, del ristorante 1 stella Michelin “Pascucci al Porticciolo” di Fiumicino e Stefano Marzetti, chef “resident” del Mirabelle. I due insieme allieteranno i loro ospiti con un menù delizioso dedicato ai sapori del mare: il tutto, da gustare davanti al panorama mozzafiato che si gode dal Mirabelle Restaurant, una Roma luccicante, lontana anni luce dai suoi problemi, dalla politica, dal traffico, dal caos capitolino.
A entusiasmare i palati durante la “Cena a 4 mani” sarà un sapiente mix di colori, profumi e creatività: nei piatti solo ingredienti perfetti di primissima qualità, eccellenze regionali di cui l’Italia abbonda, armonizzati tra loro in modo originale e inconsueto. “Gianfranco è un mio amico, una persona con cui ho molto feeling”, spiega Stefano Marzetti. “Non solo rispecchia la mia personalità in cucina ma condivide il mio pensiero dei momenti senza tempo. Per questo abbiamo deciso di unire i suoi profumi del mare contaminandoli con la mia creatività. Il risultato è alla porta di tutti i buongustai”.
Ecco il risultato di una così fortunata commistione di talenti: “Cena a 4 mani” inizierà  con “Mare…”, di Gianfranco Pascucci, a cui seguirà “Aperitivo finger food” di Stefano Marzetti e, sempre dello chef resident del Mirabelle, “Tonno a modo mio con sorbetto al Bloody Mary”.
Pascucci risponde con “Calamaro arrosto, erbe e radici fermentate”. Marzetti incalza con “Caramelle di pasta fresca alla Vignarola con fave e pecorino”. Poi il gioco si fa duro: di Pascucci sarà “Astice BBQ, funghi Cardoncello ed emulsione di Macchia” e “Sorbetto di Ostrica”. Di Marzetti “Zuppetta di fragole e rabarbaro con zabaione e gelato di bufala”.
Il menù è pensato per quanti, quella magica serata, hanno intenzione di prendersi i propri tempi e i propri spazi: secondo la filosofia della cucina di Stefano Marzetti infatti il tempo è prezioso, dedicarlo a qualcuno o a qualcosa è un regalo inestimabile. Valorizzarlo al massimo è la ricchezza più importante che abbiamo. “Dentro a uno di questi piatti, non c’è solo cibo ma un’esperienza sensoriale”, conclude, saggio, Gianfranco Pascucci dando appuntamento per “Cena a 4 mani” a lunedì 15 aprile.
Photo credits: Belinda Bortolan

 

Exit mobile version