"
Musica

Young Signorino insultato sul palco: il trapper abbandona lo spettacolo

Non c’è pace per Young Signorino. Come ormai capito e assimilato dal pubblico (che non manca di ripetere la scena ad ogni occasione), il “successo” del bizzarro youtuber su internet di rado si traduce in apprezzamenti anche di fronte ad apparizioni dal vivo. Tempo fa aveva dato scalpore una scaduta in escandescenze del trapper in occasione di un concerto a Padova. Allora, il lancio di qualche bottiglie e bicchieri spinse il cantante a litigare apertamente con qualcuno del pubblico. Una situazione ancora più spiacevole ha avuto luogo ieri a Roma, dove il live di Young Signorino è stato addirittura interrotto su esplicita richiesta del cantante.

Il trapper ancora nel mirino dei “fan”: al live romano insulti e cori, Young Signorino abbandona il palco e si sfoga su Instagram

Il fattaccio ha avuto luogo all’Alien Club di Roma, storico locale capitolino, dove Young Signorino era impegnato in un’ospitata nel corso di una serata a tema. Al suo arrivo sul palco, da parte del pubblico hanno preso a scatenarsi insulti e cori di scherno. Una situazione che al trapper non è andata giù: in capo a pochi minuti, Young Signorino avrebbe afferrato il microfono, scagliandolo addosso al pubblico delle prime file. A quel punto, la star della serata avrebbe abbandonato il palco, imponendo la sospensione del live.

In seguito Young Signorino ha depositato la propria testimonianza attraverso un video su Instagram. “In trenta date non mi  era mai successo“, ha raccontato ai fan. “Ai miei live viene gente educata e rispettosa. All’ospitata di Roma era prevedibile che sarebbe successo quello. Se mi insultano mentre sto lavorando è chiaro che reagisco. E poi mi pagano anche se mi urlate contro“.

Young Signorino, il precedente del live romano

Il discusso trapper Young Signorino torna a far parlare di sé. Il cantante si sarebbe dovuto esibire al Monk di Roma lo scorso venerdì 25 maggio, ma il suo concerto è stato cancellato.

Secondo la ricostruzione dei fatti de ‘La Repubblica’, Young Signorino sarebbe arrivato a Roma alle 14. Nel primo pomeriggio ha registrato un’intervista a Matrix Chiambretti negli studi Mediaset. Poi, poco dopo le 18, il cantante è tornato in albergo. Quindi, si è diretto al Monk ma è arrivato in ritardo di quindici minuti, pur sapendo di non essere l’unico musicista a doversi esibire. Lì, la situazione è precipitata ed il concerto è saltato (per incomprensioni tra l’entourage di Young Signorino e il locale?), per la delusione dei presenti che sono dovuti tornare a casa dopo il rimborso dei biglietti al botteghino.

Ad oggi, nessun commento ufficiale sulla vicenda sulla pagina del locale, che era già stata ‘teatro’ di molte polemiche tra gli utenti all’annuncio del concerto di Young Signorino. Sul profilo Instagram young_signorino è apparsa una story sulla vicenda: “Signorini, riguardo al live del 25 a Roma è successo che gli organizzatori del locale mi hanno causato dei problemi psicologici oltre che organizzativi. 400 biglietti venduti e sono veramente dispiaciuto! Ci vediamo presto Roma”. Si attende ora la replica del locale sul motivo della mancata esibizione del cantante (che è atteso sul palco a Padova mercoledì 30 maggio).

Back to top button
Privacy