Buon compleanno, Barbara: una vita di successo

Barbara D’Urso compie 62 anni oggi, anche se i più di noi fanno davvero fatica a crederlo. Energica, solare, un’esplosione di mille vite, racchiuse nel corpo di una che sembra avere la metà dei suoi anni. Bella e caliente, come solo una donna del Sud riesce ad essere, con una personalità prorompente e un entusiasmo sempre contagioso. Attrice, presentatrice, donna di spettacolo a 360° ed anche scrittrice, non si ferma davvero mai. Ma non è sempre stato facile, nella sua vita, soprattutto dover fingere che tutto andasse bene, anche quando non era così

Sorrido sempre alla vita, ma la verità è che ho dovuto imparare a indossare una maschera sin da quando ero una bambina di sette anni.

Ha perso sua madre che era ancora una bambina e, probabilmente, sulle sue spalle forti si è fatto spazio un grande senso di responsabilità. A diciannove anni ha lasciato la sua bella Napoli ed è partita alla volta di Milano, alla ricerca di fortuna. Una ragazza come tanti che, ad oggi, lasciano la propria casa per cercare un lavoro gratificante dove le possibilità sono maggiori. Entrò a far parte del mondo della televisione: una bellezza così acqua e sapone come la sua, colpì subito i dirigenti televisivi. Iniziò a lavorare, nel 1977, per una rete, che poi divenne Canale 5, arrivando nelle case di tantissimi italiani.

All’alba dei suoi 60 anni, due anni fa, aveva deciso di raccontarsi a Silvia Toffanin, a Verissimo. Barbara non si sbottona facilmente, nonostante sia un personaggio piuttosto noto. La sua vita privata, il suo passato, nascondono in realtà momenti molto dolorosi, che racchiude nel cuore. E’ una persona positiva, per natura, tende a non esternare mai il dolore e la sofferenza, perché non accetta di poter rattristare chi la ascolta. Esterna, con grande rammarico, la difficoltà di rispondere alle domande quando, per deformazione professionale, le viene facile intervistare altri personaggi televisivi.

Non ha molti ricordi piacevoli della sua infanzia, segnata dalla sofferenza della perdita della sua mamma. E’ difficile anche solo racchiudere nelle parole i suoi sentimenti, che ancora la legano alla sua città, Napoli.

C’è un’immagine che mi lega alla città di Napoli. Noi avevamo una casa che affacciava sul Golfo e lì venivano sempre gli amici del mio papà a guardare i fuochi d’artificio, quando ero bambina. Mentre di mia madre non ho un ricordo felice, purtroppo. Lei ha trascorso i suoi ultimi quattro anni a letto, immobile. E, nonostante io mi sforzi di ricordare altro, quell’immagine è la più vivida nella mia mente. Non ho mai superato la sua perdita perché mi è stato impedito di metabolizzare il lutto. Sono andata in vacanza, pensando di ritrovarla al mio ritorno, ma lei non c’era più. Nonostante tutti mi avessero detto che stesse meglio. Ancora oggi, anche una piccola bugia, per me rappresenta un grande tradimento.

Gli anni Novanta sono stati quelli del boom di Barbara. Il lavoro in teatro, il suo primo libro e la recitazione di nuovo in tv e al cinema. Una carriera in ascesa, fino al 1997: nasce ufficialmente il personaggio della Dottoressa Giò, un successo di pubblico incredibile. La personalità della dottoressa è, un po’ come quella di Barbara, quella di una donna forte che, tra alti e bassi, riesce sempre a rialzarsi. Negli anni Duemila prende posto in modo più costante nella televisione italiana. Da quel momento la sua carriera subisce una sterzata, con una grande virata verso il successo conclamato.

Grazie all’arrivo in Italia del Grande Fratello, la D’Urso diventa la regina dei reality. Oltre al GF, negli anni conduce La Fattoria, Reality Circus, Lo show dei record, Uno due tre stalla. Nell’ultimo decennio, poi, l’infotainment. Barbara D’Urso conduce Mattino Cinque, poi Pomeriggio Cinque, poi Domenica Live.

Dalla relazione con il produttore cinematografico Mauro Berardi (durata dal 1982 al 1993) sono nati i suoi due figli, Giammauro (1986) ed Emanuele (1988). Nel settembre 2002 si è poi sposata con il ballerino Michele Carfora, dal quale è separata dal 2006. I due hanno poi divorziato nel 2008.

L’amore è da sempre protagonista della sua vita, insieme ad un sorriso contagioso, che non dimentica mai di “indossare”.

Le esperienze della mia vita mi hanno insegnato a sorridere alla vita, anche se piango ancora molto, quando sono sola. In pubblico, è come se indossassi una maschera

Ovviamente, lo spazio più grande, nel suo cuore, è occupato dall’amore materno. I suoi figli sono ormai uomini, affermati nel lavoro e nella vita. Ma, si sa, il cuore di mamma non è mai pronto a lasciar andare quelli che resteranno, per sempre, i suoi bambini.

Di loro non parlo mai, perché siamo molto riservati. Loro sono veramente il motivo per cui vivo, il resto viene sempre dopo. Li amo in un modo sconvolgente. Per me sono ancora dei bambini, sono pazza di loro. Tornando indietro, forse, lavorerei meno per stare più tempo insieme ai miei figli. Quando mi sono separata, c’è stato un momento molto difficile, in cui non potevo lasciarli soli. Ma poi è arrivata la Dottoressa Giò, ero via per mesi, era difficile poter stare con loro.

Nonostante ciò, viaggiavo di notte e andavo avanti e indietro per vederli per poche ore. Grazie ai sacrifici e anche al mio lavoro, però, loro hanno realizzato i loro sogni. Uno è diventato un chirurgo, l’altro ha coltivato il sogno della fotografia. Ogni tanto rileggo i bigliettini e le lettere che mi scrivevano: parole dolcissime che, per fortuna, pensano ancora oggi. E poi loro non mi guardano in tv ma, chissà come mai, anche se li nomino per sbaglio, loro vengono sempre a saperlo.

E’ sbarcata, da pochi mesi, in tv con un talk show molto particolare, Live – Non è la D’Urso. Unisce il format di Pomeriggio Cinque ad una versione più internazionale, con una giuria e dibattiti davvero accesi. Barbara è il Re Mida della televisione, Regina di punta di tantissimi programmi Mediaset, amatissima da un pubblico davvero trasversale. Non smettono di crescere i suoi ascolti, in qualsiasi fascia giornaliera. E, udite udite, è protagonista di una canzone in duetto (un remake) con il suo amico e collega Cristiano Malgioglio. Il singolo si chiama “Dolceamaro” ed è già virale su tutte le piattaforme. Noi siamo sicuri che lo balleremo fin sulle spiagge quest’estate!

Tanti auguri Barbara, non smettere mai di sorridere e di vivere con così tanto entusiasmo la tua carriera e la tua vita!

 

Exit mobile version