"
NewsPrimo piano

La madre di Regeni contro Vecchioni: “No a canzoni su Giulio”

Paola Deffendi Regeni ha avuto parole dure contro il cantautore Roberto Vecchioni e contro i giornalisti a caccia di scoop sulla vicenda tragica del figlio Giulio. È accaduto il 9 maggio nel giorno di apertura del Salone del Libro di Torino.

Non abbiamo bisogno di canzoni su Giulio, come quella scritta da un noto cantautore settantenne (Roberto Vecchioni, ndr.)” ha detto. “Non abbiamo bisogno neppure – ha continuato Paola Regeni – di scoop giornalistici come quello recente fatto da una giornalista che rendendo noto un nome ci ha creato un grave danno”.

“Piuttosto abbiamo bisogno di condivisione e collaborazione. Chi sa, chi vuole dire qualcosa sulla morte di nostro figlio, prima parli con la sua famiglia e con il nostro legale. Così ci potete aiutare; in caso contrario è meglio il nulla, grazie. Ci siamo già noi”. “Non servono articoli di stampa mordi e fuggi, taglia e incolla – ha aggiunto – spettacoli o canzoni, ma azioni e gesti che aiutino davvero la verità“.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy