Primo pianoShowbiz

Lady Gaga, George Clooney, Tom Hanks e molti altri: quando le star lottano contro una malattia

È il caso di dirlo: dietro una grande celebrità si nasconde spesso una grande malattia. Sono potenti, ricchi, famosi, bellissimi. Vincono premi, riempiono gli stadi con i loro tour e si presentano al pubblico sorridenti ed eleganti, sempre pronti a sfilare su un red carpet. Ma certe malattie non fanno sconti a nessuno, neanche alle star. Le aggrediscono con la potenza di un trauma e cambiano perfino le loro vite, trasformandosi in una battaglia quotidiana.

Avril Lavigne – malattia di Lyme

Avril Lavigne, 34 anni, cantante e perfino stilista, icona pop negli anni Novanta e Duemila. Un’immagine forte la sua, punk e ribelle fin dagli esordi. Tra le maglie della sua carriera però, emerge un capitolo drammatico: nel 2015 infatti le è stata diagnosticata la malattia di Lyme. I peggiori anni della sua vita, così ha definito la lotta contro una patologia che si manifesta sotto forma di eritema cutaneo; un’infezione batterica che si contrae tramite il morso di una zecca, e può arrivare a creare disturbi al sistema nervoso centrale e a quello osso-muscolare. “Avevo accettato la morte e sentivo il mio corpo spegnersi. Mi sentivo come se stessi affogando. Incapace di respirare”.

Curisità: anche la supermodella Bella Hadid e la conduttrice italiana Vittoria Cabello hanno contratto la stessa malattia.

Tom Hanks – diabete di tipo 2

Altra sfida per il celebre attore Tom Hanks, 62enne. Una dieta poco sana e una vita sregolata per cui lui stesso si incolpa, l’hanno portato nel 2013 ad ammalarsi di diabete di tipo 2. Una patologia grave, che è strettamente legata all’obesità. “Sono stato un idiota totale” ha confessato l’attore, “se ho il diabete sono solo io il responsabile. È colpa della mia dieta poco sana”. Tante le ripercussioni sulla salute: questo particolare diabete può causare infatti problemi cardiovascolari, cecità, insufficienza renale e portare perfino all’amputazione degli arti. Sicuramente i suoi continui e violenti cambi di peso per calarsi nei vari personaggi, hanno costituito un fattore aggravante.

Catherine Zeta Jones – disturbo bipolare

Quando si parla di malattie, limitarsi a quelle fisiche sarebbe ingiusto quanto clinicamente scorretto: i disturbi mentali infatti sono altrettanto invalidanti. Lo sa bene la bellissima attrice britannica Catherine Zeta Jones, che nel 2013 ha avuto il coraggio di confessare al mondo il suo. All’età di 43 anni è stata costretta a ricoverarsi in una struttura specializzata, per affrontare quello che le stava capitando. Con timidezza è riuscita a raccontare quanto sia complicato convivere con quello che un tempo veniva chiamato disturbo maniaco depressivo, cioè il bipolarismo. A quanto pare Catherine sarebbe uscita mentalmente devastata dal lungo travaglio accanto al marito Michael Douglas, che in quegli anni combatteva la sua battaglia contro il cancro alla gola.

Curiosità: anche la cantante Mariah Carey soffre di disturbo bipolare… da ben 18 anni.

Selena Gomez – Lupus

Nell’estate del 2018 la notizia aveva fatto il giro del mondo. Era stata proprio Selena Gomez, cantante e volto star della Disney, a condividere il suo stato di salute sui social network: una foto dentro un letto di ospedale, mano nella mano con l’amica che le aveva appena donato un rene, permettendole di sottoporsi al trapianto. Il motivo dell’intervento era proprio la sua lotta contro il Lupus, malattia autoimmune che compromette tutti gli organi: il sistema immunitario anziché proteggere l’organismo, lo aggredisce. Per Selena è stato l’inizio di un calvario: ritiro dalla scene, chemioterapia, trapianto di rene e tanto coraggio.

Curiosità: nel 1984, dopo l’uscita dell’album Thriller, fu diagnosticato il Lupus anche a Michael Jackson.

Lady Gaga – Fibromialgia

Anche Lady Gaga è stata costretta a fermarsi e rallentare all’improvviso: la cantante italo-americana soffre infatti di Fibromialgia, malattia che esplode in seguito ad un trauma fisico e che attacca il sistema muscolo-scheletrico e connettivo (legamenti e tendini), causando dolore e affaticamento cronici. Gaga, attivista in prima linea nella campagna di sensibilizzazione alle malattie croniche, ha confessato che la sua potrebbe essere emersa a causa di un trauma subito a 19 anni, quando è stata aggredita e stuprata. La vita da rockstar, i tour e i ritmi faticosi avrebbero poi aggravato la patologia nel corso degli anni. “Mi arrabbio moltissimo con le persone che pensano che la fibromialgia non sia una malattia vera. Il mio sistema nervoso collassa facendomi sentire molto dolore. La gente deve essere più compassionevole, il dolore cronico non è una barzelletta. E ogni giorno ci si alza senza sapere come ci si sentirà”.

Curiosità: anche l’attore italiano Giulio Berruti ha recentemente confessato di essere malato di Fibromialgia, così come Lena Dunham, creatrice e attrice dell’apprezzatissima serie “Girls”. La cantante Sinaed O’ Connor si è congedata dalle scene nel 2003 a causa della stessa patologia, e perfino il grande attore Morgan Freeman ha iniziato a soffrirne a seguito di un incidente d’auto.

George Clooney – dolore cronico

Dolore cronico anche per l’attore George Clooney, oggi 58enne. Il suo dramma personale è iniziato nel 2005 durante le riprese di Syriana, quando una caduta rovinosa gli ha cambiato la vita: a causa di quell’incidente Clooney ha perso midollo spinale ed è stato salvato per miracolo da un intervento lungo 9 ore. Da quel momento l’attore si è sottoposto a circa 40 micro-interventi chirurgici: “La sedia a cui ero legato è caduta all’indietro e ho sbattuto la testa” ha raccontato, “praticamente mi sono ammaccato il cervello. Mi è toccato un male raro e debilitante, con il fluido spinale che mi esce dal naso”. Una patologia dolorosa che causa inoltre forti mal di testa e perdite di memoria. Clooney ha provato a dominarla negli anni sviluppando, purtroppo, una grave dipendenza dagli antidolorifici.

Back to top button
Privacy