Roma, Via Giulia: apertura “Verve Restaurant” all’insegna di gusto, brio e stile [FOTO]

Grande apertura in una cornice d’eccezione, quella della storica Via Giulia di Roma, progettata e realizzata dal celebre esteta Papa Giulio II. Renzo Valeriani e sua moglie Eleonora danno vita ad una nuova nuova realtà gastronomica proprio nel cuore della città.

Verve Restaurant: tra storia e gusto

Un grande amore per la cucina e il buon gusto unisce Eleonora e Renzo Valeriani, che dall’8 maggio hanno dato vita ad una nuova avventura con l’apertura di un ristorante davvero particolare. Chic e sofisticato, elegante e d’alta qualità gastronomica, ma insieme avvolgente. Un obbiettivo ambizioso, accolto dalla magnifica atmosfera di Via Giulia. Accanto alla coppia tutta la maestria dello chef Adriano Magnoli e della pastry chef Antonella Mascolo. Quattro mani e una filosofia culinaria comune: quella di valorizzare i prodotti tipici locali, mantenendo l’integrità dei sapori. Al Verve aspettatevi una cucina raffinata ed essenziale, senza sbavature. 

Un grande passo per Renzo Valeriani, romano di nascita ma spesso in giro per il mondo, nato come imprenditore del settore immobiliare e grande appassionato dell’hotellerie di alta fascia e della ristorazione. Valeriani, che già nel 2016 ha aperto come proprietario il Roma Luxus Hotel e Madre-Cevice (locale super trendy della Capitale) ha intrapreso insieme a sua moglie Eleonora un viaggio alla scoperta del settore, che l’ha spinto naturalmente verso la ristorazione. L’incontro con i due chef è avvenuto al momento giusto, ma giusto è stato anche il feeling per costruire un nuovo ristorante che vuole essere un punto di riferimento sia per la città, che a livello internazionale. La scelta è caduta sul ristorante dell’Hotel D.O.M. per la sua collocazione centrale, per il rilievo che ha nel panorama gastronomico e per l’eleganza dei suoi spazi interni, nello storico palazzo che lo ospita. L’atmosfera che si respira al Verve è di quelle che piacciono sia ai romani che ai turisti: una tipica terrazza locale illuminata ad arte, che affaccia direttamente sui tetti rinascimentali del centro, e poi velluti bordeaux, luci soffuse, legni pregiati e opere d’arte che avvolgono gli ospiti in un’eleganza senza tempo.

“Verve” un nome scelto con cura e che significa brio, brillantezza entusiasmo. Soprattutto, una parola che si può pronunciare sempre allo stesso modo, al di là dei singoli idiomi. Questo è anche l’obbiettivo di Verve come realtà: adattarsi ai suoi clienti internazionali, promuovendo un incontro all’insegna dell’eleganza e della storia.

Il ristorante è aperto al pubblico dal 9 maggio 2019, tutte le sere escluso il lunedì, in Via Giulia 131.

Comments

comments