Incidente sul set di James Bond: Daniel Craig sta male: riprese interrotte

Il giornale Sun ha riportato una notizia incredibile, che ha fatto preoccupare davvero tutto il mondo. Daniel Craig, l’attore 51enne, interprete dell’ennesimo film su James Bond (che non ha ancora un nome, dunque lo chiameremo Bond 25), ha avuto un infortunio. La produzione è stata costretta a sospendere i lavori e cancellare le riprese del film in programma per il fine settimana, ai Pinewood Studios di Londra. Daniel Craig pare essersi fatto male ad una caviglia, mentre girava una delle scene e, come ben sappiamo, James Bond non è uno che ama stare fermo. Anzi, i film che lo riguardano sono piuttosto movimentati ed avvincenti, con inseguimenti ricchi d’azione e scene parecchio rischiose. Craig è tornato negli Stati Uniti, per andare a visita un suo fidato specialista, affinché torni subito in piedi per il set.
Daniel stava girando una delle ultime scene in Giamaica vestito di tutto punto. È scivolato durante una corsa ed è caduto piuttosto goffamente. Ha iniziato a lamentarsi per il forte dolore alla caviglia. Ma, come prevedibile, era anche arrabbiato per quello che era successo e per la frustrazione si è tolto la giacca e l’ha buttata per terra. Dopo l’infortunio Daniel è volato negli Stati Uniti per andare a visita da uno specialista. Questo, ironia della sorte, è lo stesso chirurgo che a gennaio aveva curato la caviglia dell’attaccante del Tottenham, Harry Kane. La speranza di Daniel è che quanto successo non lo costringa a rimandare le cose troppo a lungo.
Daniel Craig era infatti impegnato sul set del 25esimo film dedicato a James Bond, il famosissimo agente 007, nato dalla mente di Ian Fleming. L’attore, grande professionista e dal fisico atletico, insiste nel voler girare lui stesso le acrobazie di scena, rifiutando uno stunt-man. E non è neanche nuovi agli infortuni sul set: nella prima scena d’azione di Casino Royale prese un grande colpo in faccia, che gli fece perdere due denti. Sul set di Quantum of Solace si ferì alle costole, si tagliò una parte dell’anulare e si strappò anche il muscolo della spalla. Invece, durante la registrazione di una lotta in Spectre si fece malissimo al ginocchio, infortunio che lo obbligò ad operarsi.
La nuova pellicola su James Bond è prodotta da Michael G. Wilson e Barbara Broccoli e diretta da Cary Joji Fujunaga. Quest’ultimo è noto soprattutto per aver diretto la splendida serie televisiva, True Detective. MGM si occupa di curare l’uscita dei film nelle sale cinematografiche americane (8 aprile 2020). Nel resto del mondo, la distribuzione è invece curata da Universal Pictures e potremo vederlo (speriamo) il 3 aprile 2020, 5 giorni prima dei compagni oltreoceano.
Vi sveliamo qualche particolare della trama. All’inizio del film Janes Bond non sarà in servizio, ma sarà in vacanza in Giamaica, immerso nella tranquillità. Ovviamente questa pace non avrà lunga vita: un suo vecchio amico della CIA, Felix Leiter, andrà da lui a chiedergli aiuto. Cosa dovrà fare questa volta l’agente 007? La sua missione sarà quella di salvare un giovane ragazzo, che però si dimostrerà come una persona piuttosto pericolosa. Nel film ci sarà anche il talentuosissimo attore Rami Malek, reduce dalla vincita dell’ambito Premio Oscar, per il ruolo di protagonista in Bohemian Rhapsody. I produttori, fortemente felici del progetto, hanno raccontato

Siamo molto entusiasti di tornare in Giamaica con Bond 25, il quinto episodio di Daniel Craig nella serie di 007, in cui Ian Fleming ha creato l’iconico personaggio di James Bond. Non solo, ma lì hanno ambientato anche Licenza di Uccidere e Vivi e lascia Morire.

Comments

comments

Loading...
Loading...