ULTIM’ORA – Londra: ragazzo italiano trovato morto. Fermato sospetto omicida

Un giovane toscano, Eric Sanfilippo, 23 anni, è stato trovato morto a Londra. Lo scrive il quotidiano Il Tirreno. La morte risalirebbe a sabato 11 maggio, a Islington, nella parte nord della città, non lontano da un supermercato e dallo stadio dell’Arsenal. Il ragazzo è stato ritrovato senza vita all’interno di un bidone. Originario di Prato e residente nel comune di Montopoli Valdarno (Pisa), Sanfilippo è rimasto senza nome per alcuni giorni: non aveva documenti e la polizia inglese ha faticato per dare un’identità al suo cadavere.

Le forze dell’ordine britanniche hanno arrestato un uomo di 52 anni: è sospettato di omicidio, secondo quanto riporta online il sito http://news.met.police.uk, della Metropolitan Police di Londra. L’uomo però è stato rilasciato, anche se resta indagato e dovrà presentarsi al giudice a metà giugno. La morte del ragazzo toscano è dunque, al momento, un giallo. Le cause del decesso di Eric e la dinamica dei fatti devono essere ancora investigate.

Eric Sanfilippo, riporta Il Tirreno, aveva coltivato e alla fine realizzato il sogno di trasferirsi a Londra. Nella metropoli inglese aveva trovato un lavoro come cameriere in un ristorante. Nel pomeriggio di lunedì 13 maggio, i carabinieri di San Romano (Pi) sono stati informati dal consolato italiano a Londra della morte del giovane. E sono stati incaricati di dare la triste notizia alla famiglia. Nessuna informazione sulle circostanze della morte, per la quale non si esclude alcuna ipotesi.

So solo che è stato trovato morto a Londra – ha detto il sindaco di Montopoli, Giovanni Capecchi al Tirreno –. Mi sono messo in contatto con la madre alla quale ho fatto le mie condoglianze. So che partiranno per Londra al più presto. Come Comune siano a disposizione della famiglia colpita da questo grande dolore”.

Il ministero degli Esteri segue la vicenda. “Attraverso il consolato italiano a Londra stiamo seguendo da vicino la vicenda della morte di Eric Sanfilippo – spiegano dall’ufficio che cura i rapporti con la stampa –. Allo stesso modo ci stiamo tenendo in contatto con le autorità britanniche e con la famiglia, qualora emergessero sviluppi dagli accertamenti in corso”. L’unica conferma arriva sul “ritrovamento senza vita dell’italiano a Londra”. Non è escluso che il giovane sia morto per cause naturali, in seguito ad un malore. Ma è forte il timore che sia rimasto vittima di un’aggressione.

Photo credits: Twitter

Comments

comments