"
CinemaPrimo piano

Il Traditore conquista Cannes: 13 minuti di applausi per Marco Bellocchio

Ieri, giovedì 23 maggio, è stato il giorno del cinema italiano. Al Festival del cinema di Cannes è stato presentato il film di Marco Bellocchio, Il Traditore. 

Il 23 maggio è stato il giorno dell’Italia. Alla 72esima edizione del Festival internazionale del cinema di Cannes è stato presentato l’unico film italiano in concorso per la Palma D’Oro; Il Traditore di Marco Bellocchio. Pierfrancesco Favino interpreta Tommaso Buscetta, mafioso pentito conosciuto come il “boss dei due mondi”.

Un giorno importante per Marco Bellocchio e per il cast non solo per la prima al Festival di Cannes ma anche per l’uscita del film in tutte le sale cinematografiche italiane; nel giorno del 27° anniversario della strage di Capaci.

Una scelta del regista quella di presentare il suo film proprio nel giorno dell’anniversario della Strage di Capaci, dove morirono Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Antonino Montinaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo.

Pierfrancesco Favino è il traditore

A Cannes è arrivato il film di Marco Bellocchio, presentato alle 18.30 al Grand Théatre Lumière. Il Traditore racconta la storia di Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino), pentito di mafia e collaboratore di giustizia. Il film sul “boss dei due mondi” inizia con il racconto delle vicende in Brasile del carismatico componente di Cosa Nostra. Braccato dai “corleonesi” di Riina, negli anni ottanta dopo un primo rifiuto, Tommaso Buscetta decide di collaborare con la giustizia. Rivela così organigrammi e piani della mafia al giudice Giovanni Falcone. La sua testimonianza al maxiprocesso mise in ginocchio l’organizzazione mafiosa.

Nel cast anche Maria Fernanda Candido, Fabrizio Ferracane, Fausto Russo Alesi e Luigi Lo Cascio

Il Traditore di Marco Bellocchio in concorso a Cannes 2019 

Il secondo film in gara della giornata è stato Mektoub, My Love: Intermezzo del regista franco algerino Abdellatif Kechiche. La pellicola è il seguito di Mektoub, My Love: Canto Uno presentato due anni fa alla Mostra del cinema di Venezia. Continuano le storie di Amin un adolescente, aspirante sceneggiatore.

Mektoub, My Love: Intermezzo di Abdellatif Kechiche in concorso a Cannes 2019 

Il film è stato proiettato alle 22.00 al Grand Théatre Lumière.

Cannes 2019, Pierfrancesco Favino e le prime dichiarazioni su Il Traditore

Pierfrancesco Favino con grande destrezza e capacità mimetica si è trasformato in Buscetta, il “boss dei due mondi”. Un lavoro non facile, e rendere al meglio il personaggio carismatico del mafioso pentito è stata la vera sfida dell’attore.

“Sono ingrassato 9 chili, ma non e’ virtuosismo, mi serviva ricordare la ruralita’ della mafia, questi stomaci rotondi, l’aria tozza nonostante il tentativo di sfinirla con i gabardine e quei chili in piu’ mi hanno cambiato il respiro e il modo di guardare gli altri. Per uno come Buscetta gli occhi degli altri sono importantissimi e infatti ha cominciato a farsi plastiche gia’ negli anni ’70, quando ancora non era un potente. Non e’ stato solo cercare di assomigliargli, ma di avere la sua stessa energia. Del resto la leggenda lo rincorre, si e’ costruito una memoria di se stesso dai libri alle interviste televisive, dimostrando di essere anche un fine stratega della comunicazione. E io nell’interpretarlo mi sono sempre domandato a cosa credere e a cosa non credere di quello che via via sapevo di lui. Al romanticismo, all’amore per la famiglia, all’idealismo? Sono anche i miei valori, ma certo non si e’ boss per niente e lui non era un figlio della mafia, ma ha scelto a 17 anni di entrarci sapendo che era la scelta per tutta la vita, dunque rendere questo lato e’ stato la mia vera sfida

Montée des marches: Il Traditore saluta Cannes

Ed ecco nel pomeriggio arrivare il cast de Il Traditore sul red carpet, pronto a godersi la proiezione del film. Anche ieri sono state tantissime le star internazionali arrivate sul tappeto rosso pronte a sfoggiare i loro look mozzafiato. Non è passata di certo inosservata la bellezza di Leonardo DiCaprio e Orlando Bloom, insieme per la prima del film di Marco Bellocchio. Un momento indimenticabile sulla Croisette… specialmente per il pubblico femminile.

Orlando Bloom e Leonardo DiCaprio sul red carpet per la proiezione de Il Traditore (photo credits Instagram)

Ma anche la bellezza italiana di Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido e Luigi Lo Cascio non è stata da meno. Elegantissimi hanno sfilato sul tappeto rosso prima di entrare al Grand Théatre Lumière per la proiezione del film.

Pierfrancesco Favino, Marco Bellocchio, Maria Fernanda Cândido e Luigi Lo Cascio sul tappeto rosso (photo credits Instagram)

Pierfrancesco Favino è Tommaso Buscetta in Il Traditore (photo credits Instagram)

Grandi applausi al termine della proiezione, durati circa 13 minuti. Il pubblico ha apprezzato il film di Marco Bellocchio e l’interpretazione magistrale di Pierfrancesco Favino. “Vi devo davvero ringraziare di questa accoglienza, è stata un’esperienza meravigliosa”, ha detto Bellocchio” ha detto Marco Bellocchio aggiudicandosi una delle migliori accoglienze di quest’anno dei film in concorso per la Palma D’Oro.

 

Back to top button
Privacy