"
Primo pianoSport

Inter, ecco Conte: “Sono felice, torneremo grandi!” [VIDEO]

Antonio Conte è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Inter da venerdì 31 maggio. L’ex juventino prende la panchina dei nerazzurri dopo l’esonero di Luciano Spalletti. Conte e Zhang hanno rilasciato un’intervista alla Bbc, che sarà rilanciata in Cina e negli Stati Uniti. E sui canali web e social dell’Inter è comparso un video in stile film che vi riproponiamo qui sotto:

Inizia un nuovo capitolo della mia vita, sono entusiasta – ha detto Conte -. Cercherò con il lavoro di ricambiare tutta la fiducia che il Presidente e i dirigenti hanno riposto in me. Ho scelto l’Inter per la Società, per la serietà e l’ambizione del progetto. Per la sua storia. Mi ha colpito la chiarezza del Club e la voglia di riportare l’Inter dove merita”.

Alla firma del contratto c’era anche il presidente nerazzurro Steven Zhang, che ha presentato l’arrivo di Conte in panchina. “Sono sicuro che Antonio Conte sia uno dei migliori allenatori che esistano – ha detto il giovane Zhang -. Sono certo che ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo. A realizzare la nostra missione che è sempre la stessa: riportare questo club tra i migliori al mondo”.

Contratto di tre anni, stipendio pari a 9 milioni a stagione. Più bonus che possono portare gli emolumenti annui sino a quota 12 milioni. Uno staff composto dai collaboratori più fidati. Eccoli, sono il fratello Gianluca come vice, gli assistenti Stellini e Vanoli, i preparatori Tous e Coratti, il preparatore dei portieri Bonaiuti. E l’arrivo dopo gli impegni di giugno dell’Italia di Lele Oriali nelle vesti di club manager.

Con l’ufficialità prende così il via il cammino nerazzurro di Conte che porta innanzitutto a Madrid. Lì, sabato, presenzierà assieme all’ad Marotta e al presidente Steven Zhang alla finale di Champions tra Liverpool e Tottenham. Possibile, ma non certa, anche la presenza del patron Suning Zhang Jindong, per una prima stretta di mano con il tecnico scelto per la ripartenza interista.

Ripartenza che sul mercato porta per ora impressi due nomi il cui arrivo è pressoché certo. Si tratta di Dzeko per l’attacco e Barella per il centrocampo. Poi sarà la volta degli altri rinforzi con gli obiettivi Lukaku a Bergwijn e il sogno Chiesa su tutti. La nuova Inter, insomma, prende forma. Con Conte in cabina di regia. E con i malumori di chi questo avvicendamento proprio fatica a digerire. Non mancano infatti dissensi fra gli ultras per il passato juventino del nuovo mister. E anche fra i tifosi della stessa Juventus si riscontrano critiche dure ad Antonio Conte, sui social, per aver accettato la panchina degli storici rivali nerazzurri.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy