Paola Saluzzi, Posta Del Cuore: il caso Greta Thundberg e la diffusione della tecnologia

VelvetMag ha l’onore di ospitare Paola Saluzzi, giornalista e conduttrice tv. Paola si occuperà della Rubrica, La Posta del Cuore. Paola Saluzzi inizia la sua carriera nel mondo dello sport, collaborando per diversi anni ai telegiornali sportivi di Telemontecarlo, ricoprendo anche il ruolo di inviata alla Olimpiadi di Barcellona del 1992. Nel 1995, passa a Mediaset dove conduce diverse trasmissioni come Giorno per Giorno insieme ad Alessandro Cecchi Paone. Poco più tardi lascia la Mediaset per la Rai dove condurrà le fortunate stagioni di Uno Mattina e Uno Mattina Estate. Dal 2009 al 2016 presenta Sky TG 24 Pomeriggio, un programma di approfondimenti di attualità sulla piattaforma televisiva Sky. Attualmente conduce il programma L’Ora Solare nell’emittente tv TV2000.

Paola Saluzzi si occuperà ogni mese di rispondere alle vostre domande. Ecco quali sono state le vostre curiosità…

 

Loading...

Carissima Paola,

è d’accordo con il movimento ambientalista che sta portando avanti Greta Thundberg e che ha diviso l’opinione pubblica? (Roberto, da Torino)

Greta Thundberg  sta facendo un lavoro straordinario. Non si sposa una tesi in quanto tale, o perché la persona che la difende -giovane e coraggiosa- sia da trasformare in una nuova icona. Si può essere anche non completamente d’accordo. Ma questa giovane donna sta tentando di cambiare (in meglio) il corso delle cose. 

Cara Paola,

cosa pensa della diffusione della tecnologia sempre più evidente nelle scuole? Sembra essere un processo inevitabile e inarrestabile, tuttavia vorrei sapere se lei considera la tecnologia un danno durante il processo di crescita. (Lucia, da Milano)

 Eh, mia cara…..ricordo quando entrarono ufficialmente in classe le calcolatrici solari….sembrano passati mille anni…polemiche sul compito di matematica che non sarebbe mai più stato lo stesso…il mondo corre e noi appresso.

Come sempre, moderazione.

Il troppo stroppia, sempre e comunque.  In ogni caso, il mio meraviglioso Papà sapeva ancora calcolare “a mano” una radice quadrata (di quelle difficilissime) anche a 80 anni….

 

 

Comments

comments

Loading...