Primo pianoShowbiz

Rihanna è la cantante più ricca al mondo: patrimonio da 600 milioni di dollari

Rihanna è diventata ufficialmente la cantate (quindi, tra le donne) più ricca al mondo. E’ questo il dato che emerge dalla classifica di Forbes, secondo cui la bella 31enne delle Barbados ha superato addirittura Beyoncé. Però la cosa che appare davvero assurda è che, nonostante il lavoro di Rihanna sia principalmente quello della cantante, non è per la musica che è così ricca. A quanto pare, la sua carriera musicale, da sola, non le aveva mai fatturato così tanto, ma quella da imprenditrice di make-up sì. Il suo patrimonio è davvero da far girare la testa, addirittura si aggira attorno ai 600 milioni di dollari! La sua linea di trucchi, Fenty Beauty, amatissima in tutto il mondo (e anche in Italia), le ha dato questo slancio economico.

Il brand è nato grazie anche alla partnership di LVMH, ovvero il marchio di lusso che appartiene alla famiglia di Bernard Arnault. Tra gli altri brand, comprende anche Dior e Luis Vuitton, per citarne solo due. Fenty Beauty, nelle prime settimane di lancio, ha fatturato circa 100 milioni di dollari. E, se ve lo steste chiedendo, è possibile acquistarlo in esclusiva da Sephora, online e nei negozi fisici. Il segreto di questo successo è sicuramente molteplice. Da una parte, c’è stata una grossa e martellante campagna social, anche sul profilo della stessa Rihanna, che può contare su più di 70 milioni di followers. Dall’altra, certamente un grande concept, dietro il marchio di make-up, di inclusività.

Nel suo primo lancio, Fenty Beauty ha messo in commercio dei fondotinta, il prodotto best seller della linea. Oltre ad essere di grande qualità, è stato presentato in 40 colori, dalle tonalità chiarissime a quelle color cioccolato, molto scure. E, nel tempo, si stanno aggiungendo altri colori alla gamma iniziale. Questo brand ha voluto lanciare prodotti adatti davvero a tutti, cosa che non accade, purtroppo, con tutte le linee di trucco. Spesso si tende a penalizzare una fascia di carnagioni, solitamente le chiarissime  e le molto scure. Rihanna stessa ha raccontato di aver avuto, in passato, dei problemi nel trovare il colore adatto a lei, per questo ha creato qualcosa che andasse bene davvero per tutti.

Lei è stata la prima a rischiare, ma anche a mettersi in gioco. Ha dato una lezione a tutti i brand di make-up che, dopo di lei, hanno deciso di cambiare i loro prodotti ed essere più inclusivi. Rihanna docet. Sulla stessa scia, ha anche creato un marchio di lingerie, sempre con il nome Fenty (che, per altro, è il suo cognome). Questa collezione di intimo è dedicata alle donne di tutte le corporature possibili, dalla più longilinea, fino a quella più burrosa, dalla donna con fisico androgino, fino a quella più giunonica e prosperosa. E si è lanciata anche nella creazione di una linea fashion, sempre in collaborazione con LVMH, di lusso ma con prezzi abbordabili per noi comuni mortali (100-200 euro). 

Rihanna è la dimostrazione che, nella vita, avere delle idee diverse (MA VALIDE) è sempre la chiave giusta per emergere. Almeno in un mondo di tante fotocopie e di poca ispirazione. Nessuno come lei è riuscito ad ispirare tante giovani donne, ad essere se stesse, con pregi e difetti. Ma, allo stesso tempo, a volersi bene e a non rinunciare alla propria femminilità, no matter what.

 

Back to top button
Privacy