"
NewsPrimo piano

Taranto, vigile del fuoco perde la vita travolto da un’esplosione

Un vigile del fuoco pugliese, Antonio Dell’Anna, 54 anni, è morto nella notte fra ieri e oggi 11 giugno nel Tarantino. Stava svolgendo un intervento tra San Giorgio Jonico e Pulsano.

Il pompiere, di Fragagnano (Ta), in servizio presso il distaccamento di Grottaglie, era impegnato con i colleghi nello spegnimento di un incendio su un camion per trasporto cavalli.

Il mezzo era parcheggiato in campagna. Nell’aprire uno dei portelloni posteriori, si è verificata un’esplosione che ha investito in pieno il vigile del fuoco. Inutili i soccorsi.

Il fuoco ha deformato il meccanismo levatoio del portellone, che ha improvvisamente ceduto durante le operazioni per spegnere le fiamme, travolgendo il pompiere. Il camion aveva preso fuoco mentre era parcheggiato in un’azienda agricola. I proprietari avevano subito allertato il 115. Per i soccorsi al vigile sono invece arrivati i carabinieri della stazione di San Giorgio Jonico, della Compagnia di Martina France a del Reparto operativo del comando provinciale di Taranto. Ora si indaga per chiarire le cause dell’incendio.

Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco ha espresso via Twitter il suo dolore. E ha manifestato la vicinanza alla famiglia della vittima. Il più sentito cordoglio anche dalla Protezione civile, con il capo Angelo Borrelli che “rinnova la stima e l’apprezzamento per l’operato dei vigili del fuoco e di tutte le forze, le strutture operative, le organizzazioni e i volontari che con dedizione operano ogni giorno nei tanti ambiti di Protezione civile”.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy