Parolacce, spinte e punizioni ai bambini: arrestate tre maestre nel Bresciano

Le telecamere nascoste, posizionate dalla polizia, hanno registrato continui episodi di maltrattamenti ai danni di bambini. Per questo a Rodengo Saiano (Brescia), le forze dell’ordine hanno arrestato tre maestre di un asilo nido.

Tutto è cominciato alla fine del 2018 su segnalazione di un genitore. Il quale aveva constatato alcune problemi di comportamenti nel figlio. A contribuire alle indagini degli investigatori anche le dichiarazioni di una ex dipendente che si era dimessa dalla struttura proprio dopo aver assistito ai comportamenti di sue colleghe.

Dalle immagini riprese dalle telecamere e dalle intercettazioni ambientali si vedono le tre insegnanti dire parolacce ai bambini. Ma anche spintonarli e impartire loro punizioni ritenute eccessive dall’accusa. Come il mancato cambio del pannolino o la sottrazione del cibo. Per questo ora le donne sono state arrestate con l’accusa di maltrattamenti aggravati e il gip del tribunale di Brescia ha disposto per loro l’obbligo di firma.

Loading...

Photo credits: Twitter

Comments

comments

Loading...