giovedì, Maggio 28, 2020

Ultmissimi

Coronavirus fase 2, i matrimoni si fanno in casa: il nuovo trend dei wedding planner

Le disposizioni del Governo in materia di festeggiamenti consentono di fare ricevimenti in casa propria. Questo vale per i matrimoni. E gli italiani, almeno...

Sex and the city: l’ispirazione per i summer look 2020 [ESCLUSIVA]

Nuova ossessione lockdown. Le uscite serali sono ancora limitate, ma le serate casalinghe sono allietate in questi giorni dalle repliche della celebre serie televisiva...

Coronavirus, trapiantati i polmoni a un 18enne: intervento da record a Milano

Un ragazzo di appena 18 anni è stato al centro di un complesso intervento chirurgico che lo ha risollevato da condizioni disperate. A causa...

Coronavirus, picco di infezioni in Corea: Seul “chiude” di nuovo

La Corea del Sud ha reintrodotto le misure di blocco nell'area metropolitana di Seul. La clamorosa decisione delle autorità asiatiche arriva a seguito di...

Cinema America a Roma, nuova violenta aggressione: ecco cosa è successo

La notte del 15 giugno scorso le botte a quattro ragazzi del gruppo. Che indossavano le magliette bordeaux “simbolo antifascista”. Adesso, nella notte fra ieri e oggi 19 giugno, una nuova aggressione, questa volta a una ragazza.

Tornano quindi nel mirino della violenza i ragazzi del Cinema America. Succede a Trastevere, dove ha sede l’associazione che negli ultimi anni ha riportato il cinema nelle piazza di Roma.

Questa volta la vittima è l’ex fidanzata del presidente dell’Associazione “Piccolo America”, Valerio Carocci. Gli aggressori l’hanno colpita nei pressi di piazza San Cosimato. Sulla vicenda indaga la Digos impegnata già, con i carabinieri, nelle indagini sull’altra aggressione avvenuta sabato. Vittime, in questo caso, quattro giovani che indossavano la maglia del Cinema America.

Le forze dell’ordine hanno identificato quattro persone. Sarebbero responsabili di avere accerchiato i giovani del cinema e di averli picchiati perché avevano addosso l’indumento, ritenuto dagli aggressori “un simbolo antifascista”.

I volti ripresi dalle telecamere di videosorveglianza non erano quelli conosciuti. Per questo che gli agenti della Digos hanno iniziato un’indagine vecchia maniera. Hanno cominciato dai nomi a loro noti e hanno scandagliato i relativi profili social a caccia di tracce. Individuato uno degli autori, si è poi ricostruito il gruppo con match ininterrotti tra le foto di Facebook e i frame delle riprese della videosorveglianza che inizialmente sembravano non dare i risultati sperati.

Secondo quanto riporta il sito del Fatto Quotidiano, il più grande dei quattro, S.B., 37enne parrucchiere in zona Casalotti, la sera dell’aggressione era a Trastevere per festeggiare il suo addio al celibato. Eppure sarebbe lui, secondo le indagini, il fomentatore della violenza. M.C., 23enne militante del Blocco Studentesco, un sorta di sezione giovanile di Casapound, già noto per danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale, avrebbe sferrato la testata al giovane David Habib.

M.V., suo coetaneo e anche lui con numerosi precedenti e sottoposto a Daspo, avrebbe invece colpito con una bottigliata Valerio Colantoni. Tra i quattro, anche A.M, 23enne già noto per lesioni e violenza privata. Le perquisizioni realizzate dalla Digos nelle loro abitazioni hanno consentito di trovare gli indumenti utilizzati durante la notte del 16 giugno. E una serie di segni distintivi, emblematici dell’appartenenza dei soggetti agli ambienti dell’ultradestra. Sequestrati anche i cellulari per esaminare tutte le conversazioni, contemporanee e successive all’aggressione, mentre si continua a indagare a caccia degli altri responsabili.

Oggi un’altra aggressione ai ragazzi del Cinema America – commenta in un tweet il vicepremier e ministro, Luigi Di Maio –. A una donna, ‘colpevole’ solo di indossare una maglietta. È assurdo. Aspettiamo l’esito delle indagini ma, a prescindere dal caso in sé, ogni forma di violenza fisica o verbale va condannata senza esitazioni”. I ragazzi dell’associazione incassano anche la solidarietà della sindaca di Roma, Virginia Raggi: “Gli episodi di violenza che, come ha accertato la Digos, sono collegati a militanti di #CasaPound sono vergognosi e non verranno mai tollerati in questa città. Vicini al #CinemaAmerica”.

 

Photo credits: Twitter

Latest Posts

Coronavirus fase 2, i matrimoni si fanno in casa: il nuovo trend dei wedding planner

Le disposizioni del Governo in materia di festeggiamenti consentono di fare ricevimenti in casa propria. Questo vale per i matrimoni. E gli italiani, almeno...

Sex and the city: l’ispirazione per i summer look 2020 [ESCLUSIVA]

Nuova ossessione lockdown. Le uscite serali sono ancora limitate, ma le serate casalinghe sono allietate in questi giorni dalle repliche della celebre serie televisiva...

Coronavirus, trapiantati i polmoni a un 18enne: intervento da record a Milano

Un ragazzo di appena 18 anni è stato al centro di un complesso intervento chirurgico che lo ha risollevato da condizioni disperate. A causa...

Coronavirus, picco di infezioni in Corea: Seul “chiude” di nuovo

La Corea del Sud ha reintrodotto le misure di blocco nell'area metropolitana di Seul. La clamorosa decisione delle autorità asiatiche arriva a seguito di...

Da non Perdere

Coronavirus fase 2, i matrimoni si fanno in casa: il nuovo trend dei wedding planner

Le disposizioni del Governo in materia di festeggiamenti consentono di fare ricevimenti in casa propria. Questo vale per i matrimoni. E gli italiani, almeno...

Sex and the city: l’ispirazione per i summer look 2020 [ESCLUSIVA]

Nuova ossessione lockdown. Le uscite serali sono ancora limitate, ma le serate casalinghe sono allietate in questi giorni dalle repliche della celebre serie televisiva...

Coronavirus, trapiantati i polmoni a un 18enne: intervento da record a Milano

Un ragazzo di appena 18 anni è stato al centro di un complesso intervento chirurgico che lo ha risollevato da condizioni disperate. A causa...

Coronavirus, picco di infezioni in Corea: Seul “chiude” di nuovo

La Corea del Sud ha reintrodotto le misure di blocco nell'area metropolitana di Seul. La clamorosa decisione delle autorità asiatiche arriva a seguito di...

Cesare Cremonini, 50 Special compie ventun’anni: la ricorda così [VIDEO]

Un personaggio come Cesare Cremonini, oggi più apprezzato e venerato che mai, sa di dovere molto del proprio successo ad un debutto indimenticabile, capace...
Ads