"
News

Tragedia a Gorizia, palazzina esplode nella notte: tre morti [VIDEO]

Ore 11:05 – Ritrovato un terzo cadavere. Sale a tre il numero delle vittime della tragedia, secondo quanto riporta SkyTg24.

AGGIORNAMENTO ORE 9:58 – +++ Due corpi senza vita sono stati estratti dalle macerie della palazzina di due piani crollata a Gorizia. Non è stata invece ancora trovata la persona, disabile, che abita al piano di sotto +++

Probabilmente a seguito di una fuga di gas, si è verificata un’esplosione terrificante a Gorizia. Un’intera palazzina di due piani è crollata. È accaduto in via XX Settembre. In corso le ricerche di tre persone che potrebbero essere rimaste sotto le macerie, secondo quanto fanno sapere i Vigili del fuoco.

I soccorsi stanno operando da ore sul posto, con otto squadre. Nella palazzina, secondo le prime informazioni, abiterebbero tre persone, le stesse che vengono cercate. I soccorritori hanno riferito che nella zona c’è ancora un forte odore di gas e i tecnici sono al lavoro proprio per interrompere la fuoriuscita.

Sul posto, anche i Carabinieri che hanno spiegato che la palazzina era costituita di tre appartamenti. Uno sarebbe stato vuoto al momento dello scoppio, un altro occupato da una sola persona e un terzo da una coppia. Proprio vicino allo stabile, sarebbe parcheggiata un’auto di proprietà della coppia. I carabinieri hanno provato a contattare i proprietari al telefono, ma inutilmente.

Notizia in aggiornamento

Photo credits: Twitter; video credits: Twitter / Vigili del Fuoco @emergenzavvf

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy