Patricia Marguerite Maneim arriva in Italia: in mostra con “Soul Painting” dal 21 giugno al 19 luglio 2019

Patricia Marguerite Maneim finalmente arriva in Italia, con la mostra personale dal titolo “Soul Painting” a cura di Sveva Manfredi Zavaglia. Una collezione di opere inedite in cui il colore fa da protagonista, in esposizione a Venezia, Chapel della Misericordia, dal 21 giugno al 16 luglio 2019.

Colori e pennellate libere: dieci opere astratte in mostra

Saranno dieci le opere in mostra a Venezia, una serie di lavori inediti realizzati dalla pittrice francese Patricia Marguerite Maneim. Lo stile astratto trova espressione nella pennellata libera e nell’esplosione di colori, spesso forti, a volte leggeri e brillanti, veicolo di emozioni e stati mentali, a seconda della persona ritratta. Perché in fondo di questo si tratta: ogni opera è il ritratto astratto di un’interiorità precisa, e per questo è sempre accompagnata da un titolo mirato e da una frase correlata che completa la percezione dell’opera stessa.

Venezia dialoga con l’arte contemporanea

È ancora Venezia ad ospitare il panorama artistico contemporaneo, anche su scala internazionale, in occasione della 58esima Biennale. La presenza di Patricia conferma un rinnovato spirito di accoglienza verso l’arte tutta, anche quella astratta e legata a tematiche di attualità. Con la mostra “Soul Painting” ci si ritroverà immersi in una sorta di mondo magico che condurrà verso la ricerca dell’io più profondo; sarà l’artista stessa ad invitare il suo pubblico a compiere un vero esercizio di sinestesia, letteralmente dal greco syn (unione) e aisthesis (sensazione), in un lavoro di percezione collettiva e straniante.

“Soul Painting”: tra colore e psicologia

Con la mostra “Soul Painting” Patricia Marguerite Maneim proporrà al suo pubblico una serie di opere inedite in cui il colore sarà protagonista, insieme a materiali come malta, gesso, silicone e carta di seta su tela. Il risultato di un’indagine sensoriale articolata nel corso degli ultimi anni, un esperimento che ricerca l’anima nel colore e che finalmente verrà esposto in mostra in Italia. Si tratterà di un vero percorso percettivo, allestito in modo raffinato e al contempo semplice, in linea con la personalità dell’artista.

Il colore è davvero protagonista e con le sue sfumature veicola concetti sottotraccia. Come il blu, che crea sicurezza, tranquillità, familiarità e fiducia. I colori passando dagli occhi al cervello si trasformano in emozioni. Per questo la scelta delle sfumature influenza la nostra percezione. Emblematico il titolo di una delle opere scelta per la mostra: “Sognare” sono i pensieri, le emozioni e le immagini che passano per la mente dell’artista: “Sia che sia sveglio o addormentato, spero, spero, io desideri ardentemente la realizzazione di me stesso, si assapora il momento qui e ora”.

Dove, come, quando

Artista: Patricia Marguerite Maneim
Curatore: Sveva Manfredi Zavaglia
Genere: Arte contemporanea astratta, opere inedite

Luogo: Chiesetta della Misericordia
Indirizzo: Cannaregio 3549, Venezia
Date: dal 21 giugno 2019 al 16 luglio 2019
Orari: dal lunedì al venerdì – dalle 11:00 alle 19:00

 

Exit mobile version