"
Showbiz

Terre dei Consoli Golf Club, inaugurazione tra vip e nobiltà

E’ stata inaugurata al Terre dei Consoli Golf Club di Roma la nuova “club house” del tracciato durante una giornata “glam” che ha visto novità importanti che riguardano questo prestigioso ritrovo dedicato agli amanti del golf, del benessere, della qualità della vita. Tra le tante la tappa romana dell’European Challenge Tour in attesa dell’imperdibile Ryder Cup del 2022.

Si giocherà dal 27 al 30 giugno al Terre dei Consoli Golf Club, celebre struttura sportiva circondata dalla valle naturale di Monterosi, a nord della capitale,   la tappa romana dell’European Challenge Tour. In attesa di questa prestigiosa competizione, e soprattutto della Ryder Cup, evento clou previsto per il 2022, è stata inaugurata durante una splendida giornata di sole la nuova club hose del tracciato: sala lounge, sale meeting e spazi dedicati agli eventi, ristorante con show kitchern e chef’s table, palestra, zona spa, zone relax con camino ad acqua e terrazza esterna con vista mozzafiato, il tutto per incrementare il crescente turismo golfistico.

“Come promesso nel corso dell’ultimo Challenge Tour disputato sul nostro percorso”, ha dichiarato il presidente del Terre dei Consoli Golf Club Edoardo Francesco Caltagirone, “ci siamo impegnati a investire per migliorare ancora e abbiamo iniziato la costruzione della nuova club house. Ora siamo lieti di aprire, in anteprima assoluta, le sue porte. Continua dunque l’investimento del gruppo Leonardo Caltagirone nel golf e nella ricettività”.

La giornata ha visto momenti più “istituzionali”, con le personalità del mondo del golf impegnate in una tavola rotonda e più “conviviali”, con volti noti del mondo dello spettacolo a brindare a questi nuovi spazi dove ognuno può trascorrere momenti di vera qualità. Al tavolo dei relatori hanno preso parte, oltre a Edoardo Francesco Caltagirone, il direttore generale del progetto Ryder Cup Gian Paolo Montali, il presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo Andrea Abodi, l’Infront Director- Summer Sports and MassEvents Marco J. Rota e il presidente Gaisf e SportAccord, Raffaele Chiulli.

Tra le celebrità presenti Leonardo ed Aura Caltagirone con la figlia Allegra, l’attrice Martina Menichini, Ascanio e Katia Pacelli con i figli Matilda e Tandredi, Josephine Borghese, lo stilista Massimo Bomba e la creativa Francesca Anastasi, il presidente del comitato Fig Lazio Carlo Scatena. Scopo di questa manifestazione, tra lo sportivo e il glamour, è la sensibilizzazione nei confronti di uno sport che genera turismo, spettacolo, economia per il paese. Infatti Roma sarà al centro dell’attenzione del grande pubblico golfistico mondiale, nel 2022, in occasione della Ryder Cup. Per questo si è reso necessario investire in questo settore turistico, strutture ed eventi golfistici,  in modo da competere con Francia, Spagna e Portogallo che attualmente sono leader del mercato.

In questo senso la competizione del 27-30 giugno, unica tappa italiana delle 26 gare del circuito, sarà una sorta di prima prova generale, con largo anticipo rispetto all’evento golfistico globale del 2022. 156 i golfisti professionisti provenienti da tutto il mondo che gareggeranno sulle 18 buche del Championship Course per contendersi il montepremi da 300.000 euro. Per gli amanti di questo sport, ecco le caratteristiche della tranche romana dell’European Challenge Tour:

  • Sarà il campo più lungo, in termini di distanza, del circuito Challenge.
  • Montepremi tra i più alti del circuito Challenge Europeo: 300.000 con prima moneta di quasi 50.000.
  • presenti tutti i più forti giocatori dell’ordine di merito Challenge.
  • Italiani in lizza: Francesco Laporta, Michele Cea, Enrico Di Nitto, Andrea Saracino, Jacopo Vecchi Fossa.
  • Nel field giocatori da tutto il mondo che hanno gareggiato molti anni sullo European Tour: Gregory Havret, Felipe Aguilar, ed altri.
  • In lizza per il titolo anche Chase Koepka, che si sta facendo le ossa sul Challenge, proprio come fece il fratello maggiore qualche anno fa, prima di approdare sul PGA Tour e diventare in poco tempo numero uno al mondo, Brooks Koepka, recente vincitore del PGA, secondo classificato allo US Open appena terminato e protagonista di altri 3 Majors, vinti negli ultimi 2 anni.

Photo Credits: Terre dei Consoli Golf Club Press Office Lucilla Quaglia

 

 

Back to top button
Privacy