Healthy & Beauty

Michelle Pfeiffer, 61 anni e un fascino intramontabile [FOTO]

Michelle Pfeiffer ha postato una sua foto su Instagram in cui mostra la sua naturale bellezza (senza trucco) a 61 anni.

Un fascino il suo, che ricorda quello di quando negli anni 80 e 90 era una delle donne più affascinanti e sensuali del mondo.

La bella attrice di Scarface, con i suoi 61 anni continua ad  essere impeccabile e radiosa e, qualche naturale segno di espressione a parte, è praticamente identica a come l’abbiamo lasciata negli Anni 80 e 90, quando si è trasformata in sex symbol internazionale. La diva mostra il suo viso pulito, solcato da qualche segno del tempo, ma che non ha perso la bellezza degli anni giovanili con l’hashtag #NationalSelfieDay e ringraziando sua cognata, Rona Pfeiffer, per i gioielli che indossa pronta a uscire per una cena fuori. Ottiene ben 85mila, con sguardo fiero e sorriso soddisfatto per il National Selfie Day. Quali sono i segreti di bellezza di Michelle Pfeiffer per mantenersi così in forma smagliante?

L’attrice, ha da poco sponsorizzato la sua prima  linea di profumi unisex e naturali da anni  è segue un regime vengano, che oltre a dare alla sua silhouette longilinea è il suo alleato per detossinare l’organismo e mantenere una pelle sana e luminosa. A questo regime animal-friendly Pfeiffer abbina una vita sana nel suo ranch nel nord della California, lontano da stress e inquinamento, pratica regolarmente jogging e non esce mai di casa senza la protezione solare.

L’età che avanza è l’ultima cosa che la preoccupa: “Ho pensato che compiere 40 anni fosse una liberazione, ed era niente paragonato ai 50, figuriamoci ora che ne compio 60!  Certo, lavori di meno, ma guardate donne come Judi Dench o Ellen Burstyn, il loro lavoro è più profondo che mai, voglio essere come loro due quando sarò più vecchia. E pensa a Susan Sarandon e Meryl Streep, hanno aperto la strada a tante attrici. Ho cominciato a lavorare quando avevo 14 anni e non ho mai smesso, e dal primo momento in cui ho cominciato ho sempre amato farlo, non posso immaginare di lasciare per sempre la recitazione”.

La bella attrice di Batman afferma che da giovane ha sottovalutato diverse:“Da giovane fumavo due pacchetti di sigarette al giorno, bevevo Coca Cola, mangiavo cibo spazzatura e mi lavavo il viso con una saponetta qualunque”, ha dichiarato a People, “fino a che non ho capito l’importanza che uno stile di vita sano ha per il nostro aspetto”Michelle Pfeiffer oggi, appare naturale e raggiante senza ritocchi invasivi.

Durante un’intervista ha ammesso «Mi nutrivo di pomodori e di Marlboro. Dopo l’ultimo ciak sono passata a cibo messicano, patatine e guacamole».

Quando è comparsa sul red carpet di Venezia l’anno scorso per il film di Darren Aronofsky, in Concorso alla 74esima Mostra del Cinema, ha rubato la scena a tante altre sue colleghe, più o meno giovani di lei, perché pur se con qualche ruga in più era radiosa e ancora al massimo della sua sensualità.

La recitazione

“Ho sempre seguito il cuore, come quando ho cominciato a recitare: non ne sapevo proprio nulla, e sono andata avanti passo dopo passo”.  Michelle Pfeiffer considerata una delle attrici più sensuali e affascinanti di tutti i tempi ancora oggi a 60 anni. L’esordio cinematogragico nel 1980 con “Hollywood Knights” ma il ruolo che la consacra al grande pubblico è quello di Elvira Hancock in “Scarface” di Brian De Palma. Tra le sue interpretazioni da ricordare la cameriera nevrotica di Paura d’amare, la bella fanciulla che si trasforma in falco in Ladyhawke e la perfida Lamia del fantasy Stardust.
 Ho interpretato pochissimi film negli ultimi anni – afferma l’attrice, sposata col celebre creatore e produttore di serie tv David Kelley e con due figli ormai ventenni – Non è stata una scelta meditata, quella di tirare per un po’ i remi in barca. Sono arrivati i figli e stranamente, al contrario di quanto avrei potuto immaginare, più crescevano più richiedevano attenzione. Ora che se sono andati all’università, via di casa, da bravi americani, mi sono sentita all’improvviso sola e spaesata. Mi sono ributtata sul lavoro. Le offerte ancora mi arrivano alla mia veneranda età,” dice sorridendo. “Mi piace ad esempio che in questa nuova fase della mia vita io possa recitare un’eroina con super poteri in Ant Man. Mi piace il messaggio che questo manda alle donne di ogni età: l’anagrafe non importa, siamo forti e indipendenti, siamo fiere e capaci. Siamo una parte vitale della società. Tenersi in buona forma fisica poi ovviamente non guasta.”
“Mi piaceva la parte creativa di questo lavoro –  dice oggi riflettendo su quel periodo – Mi piaceva sviluppare copioni e lavorare con gli sceneggiatori, ma non mi piaceva la parte finanziaria. E penso che il lato artistico di una persona non debba venir distratto da tutto il resto. Nel momento in cui ho chiuso la compagnia tutto quell’entusiamo è ritornato indietro straripante e inaspettato. Non mi ero nemmeno resa conto che stavo perdendo la gioia del lavoro fino a quando non mi è tornata indietro. E sono stata così felice!”.
Back to top button
Privacy