Diabete in estate: come affrontare la glicemia alta nei mesi caldi

Il diabete in estate ha bisogno di essere curato in maniera più attenta, Ecco come affrontare la glicemia alta nei mesi caldi.

Diabete in estate: i consigli degli esperti per come affrontarlo

Chi soffre di diabete sa che l’estate può rappresentare un fattore di rischio ed instabilità, soprattutto per il fattore “glicemia alta”. Ecco allora che la SID, ovvero la Società Italiana di Diabetologia, pubblica come sempre una guida con le regole che bisogna seguire per evitare il peggio.

Si tratta di un vero e proprio decalogo destinato alla divulgazione, che la SID e gli esperti indirizzano ai malati di diabete che vivono in Paesi molto caldi, tra cui si posiziona anche l’Italia.

Loading...
Loading...

diabete e zuccheri

Le 10 regole del SID, tutte da seguire

Ecco quali sono le 10 regole che il SID ha deciso di pubblicare in aiuto ai malati di diabete che devono affrontare un’estate alquanto torrida.

1. Bere abbondantemente

anche se non si ha molta sete per evitare il pericolo di disidratazione. Bere ancora di più se si ha sudato molto. Nei diabetici la presenza di elevati livelli di glicemia può favorire la perdita di liquidi attraverso le urine. Inoltre, i diabetici spesso assumono diuretici e, da poco tempo, sono talora trattati con farmaci anti-diabete (inibitori SGLT-2 o gliflozine) che aumentano le perdite urinarie di glucosio e, con essi, di acqua. Per reintegrare i liquidi perduti preferire lacqua oppure il tè fatto in casa, non zuccherato. Da evitare le bevande “senza zucchero” perché spesso contengono sostanze zuccherine occulte.

bere è importante per chi ha il diabete

2. Prestare attenzione all’alimentazione

anche quando ci si trova circondati da ricchi buffet. L’estate offre l’occasione per aumentare il consumo di pesce, verdura, frutta.

3. Astenersi dal fare attività sportive estreme

soprattutto se non si è allenati, e in generale di fare sport all’aperto nelle ore più calde. Anche se l’attività fisica è parte integrante della gestione del diabete, in estate, a causa delle temperature elevate, è meglio svolgerla solo nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio.Nessun problema se è svolta in palestre con l’aria condizionata. Lo sport più indicato per la stagione è il nuoto.

4. Evitare di esporsi troppo al sole

per evitare ustioni o dermatiti da raggi solari. Le infezioni che possono complicare le lesioni cutanee scompensano il diabete. Usare quindi creme protettive.

5. Chi ha il diabete deve evitare di camminare scalzo

Le persone con diabete, infatti, devono stare attenti a non riportare lesioni ai piedi e non devono mai camminare scalze. Al mare è bene usare ciabatte morbide. In caso di lesione o ferita ad un piede, non trascurarla ed evitare il “fai da te”: il rischio di infezioni più gravi è frequente.

6. Non trascurare il maggiore rischio di ipoglicemia

se si è in trattamento con insulina o con farmaci anti-diabetici. D’estate spesso aumenta il movimento e la glicemia può scendere perché il glucosio è consumato nei muscoli. Uno dei sintomi classici della crisi ipoglicemica, la sudorazione, può essere confusa con la sudorazione legata al caldo e l’ipoglicemia riconosciuta con maggiore difficoltà o con ritardo. Anche se si è in vacanza bisogna tenere sempre sotto mano una fonte di carboidrati a rapido assorbimento.

7. Monitorare con regolarità la glicemia

ma ricordare che le strisce reattive e lo strumento vanno conservati al riparo dal sole.

8. Valutare la necessità di adeguare la terapia antidiabetica

In estate, infatti, il ritmo della vita cambia e la terapia anti-diabetica dovrà seguire questi cambiamenti: pertanto rivolgersi al medico.

9. Prevenire le variazioni della pressione arteriosa

Se si soggiorna a lungo in ambienti caldi può essere necessaria una riduzione delle dosi dei farmaci anti-ipertensivi, in particolare dei diuretici. Anche in questo caso consultare il medico.

farmaci diabete

10. Ricordare di portare con sé farmaci e glucometri

Se partite per le vacanze, ricordatevi di fare scorta di farmaci sufficienti per tutto il periodo di vacanza, aumentate di un prudenziale 20-30% per far fronte ad ogni evenienza. Questo accorgimento è particolarmente valido se ci si reca all’estero. Chi cura il diabete con l’insulina, deve ricordare che va conservata in maniera adeguata, senza esporre penne e flaconi ad alte temperature, avendone massima cura.

LEGGI ANCHE: I segnali che ti dicono che devi bere più acqua

Loading...
Loading...