Moda e solidarietà per il Premio Mod’Arte a Sorrento [ESCLUSIVA]

Si è svolto pochi giorni fa il Premio Mod’Arte nell’incantevole Sorrento, meta suggestiva che fu eletta persino come residenza estiva dagli imperatori romani. Il Museo Correale di Terranova, infatti, ha ospitato nelle sue splendide sale, ricche di interessanti capolavori artistici e porcellane della Scuola di Capodimonte, la seconda edizione del vernissage di moda, cultura e spettacolo.

Renato Balestra, Gianni Molaro e Vittorio Camaiani

L’evento è stato organizzato dalla GAR Eventi di Gianna Azzaro in collaborazione con il Museo Correale, con il patrocinio del Comune di Sorrento e del Rotary Club Sorrento. Tra i grandi nomi della moda italiana sono stati premiati: il Maestro Renato Balestra, il couturier marchigiano  Vittorio Camaiani, con menzione speciale di “Poeta della Moda”, lo stilista Gianni Molaro e la designer Eleonora Altamore.

La serata è stata condotta con brio da Patrizia Pellegrino e Matilde Brandi, che ha indossato un abito azzurro dello stilista Vittorio Camaiani e sul finale un abito viola di Renato Balestra. Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato al restauro delle opere del magnifico museo sorrentino, che è ospitato in una villa settecentesca che fu utilizzata persino come residenza estiva dai conti di Terranova, Villa Correale, chiamata anche Villa della Rota.

Sorrento e la costiera amalfitana

Una serata ricca di arte, moda e solidarietà che ha contribuito sicuramente alla valorizzazione e alla promozione della città di Sorrento e di tutta la costiera amalfitana. La manifestazione ha previsto anche degli intermezzi comici dell’attrice e imitatrice Valentina Persia. Il Vice Sindaco di Sorrento Maria Teresa De Angelis, a nome del Sindaco Giuseppe Cuomo, presente all’evento, ha premiato Gianni Molaro. Lo stilista partenopeo, ormai presenza fissa nel fortunato programma televisivo di Rai Due “Detto Fatto”, ha portato in passerella i suoi abiti iconici art couture.

Vittorio Camaiani, il “poeta della moda”

La platea ha elargito grandi consensi per i vestiti dai colori intensi: fucsia e gialli e per le magnifiche creazioni da sposa mirabilmente ricamate. Il Presidente e il Direttore del Museo Correale, Gaetano Mauro e Filippo Merola, hanno premiato invece il “poeta della moda” Vittorio Camaiani, che ha presentato la sua collezione estiva ispirata alla Grecia ed alle incantevoli isole di Paros, Amorgos e Santorini. Il couturier, inoltre, è inventore della fortunata formula “Atelier per un giorno”, eventi in cui le cliente possono toccare con mano gli abiti ed avere dei consigli personalizzati da parte dello stilista stesso.

Renato Balestra, l’impegno del Maestro

Le presidenti delle associazioni Le Amiche del Museo Correale, Inner Wheel e Fidapa BPE hanno valorizzato anche l’impegno ed il lavoro di Renato Balestra, che ha proposto i suoi abiti da gran sera preziosissimi e finemente ricamati. Il Maestro attualmente è impegnato a Forte dei Marmi con la mostra antologica “Celeblueation”, che ben presto toccherà varie città italiane. Prosegue inoltre la formula “Adotta un’opera d’arte” con la quale si stanno recuperando capolavori a rischio.

“Le tele che stiamo restaurando, grazie ad iniziative come Mod’Arte, esprimono idee di identità personale, sociale e culturale tra passato e futuro. Rappresentano il senso di appartenenza dei sorrentini al territorio, alla cultura e alla storia del patrimonio d’arte che il Museo Correale custodisce”, afferma il direttore del Museo Filippo Merola.

Dopo aver ammirato le suggestive creazioni di moda gli ospiti si sono ritrovati sulla panoramica terrazza dell’Hotel Ambasciatori, con vista sul Vesuvio, per il consueto dinner conviviale.

  

Comments

comments