"
Healthy & Beauty

Sauna o bagno turco in estate? Chiariamo ogni dubbio

Dopo una settimana al lavoro in attesa delle vacanze tanto desiderate, il caldo afoso rovina la tua pelle. Mentre Il mare rigenera certamente l’umore nel weekend, ma la salsedine rischia di aumentare la secchezza dell’epidermide. I segreti di bellezza sono la sauna e il bagno turco  veri e propri toccasana per reidratare la pelle e coccolarsi. Non lasciatevi spaventare dal caldo dell’estate, la sauna e l’hammam infatti sono trattamenti dal “caldo refrigerio“, che restituiscono alla pelle la sua naturale luminosità.

Fare la sauna d’estate conviene perché rigenera l’organismo e favorisce la depurazione del sangue, migliorando la circolazione e rivitalizzando corpo e mente.

Queste pratiche mirano a rigenerare l’organismo soprattutto d’estate, quando la calura provoca abbassamento di pressione, gonfiori diffusi, mal di testa, spossatezza e nervosismo. Molti pensano ched’estate sauna e bagno turco siano poco indicati invece favoriscono la depurazione del sangue e migliorano la circolazione, rivitalizzando il corpo e la mente. Dopo un percorso benessere mirato il nostro ospite avvertirà un totale relax che gli consentirà di dormire meglio la notte e sopportare il caldo afoso.

D’estate nelle aree benessere effettuiamo gratuitamente alcune delle più importanti pratiche che si rifanno alla medicina naturale o Naturopatia.

Queste pratiche mirano a rigenerare l’organismo soprattutto d’estate, quando la calura provoca abbassamento di pressione, gonfiori diffusi, mal di testa, spossatezza e nervosismo. Molti pensano ched’estate sauna e bagno turco siano poco indicati invece favoriscono la depurazione del sangue e migliorano la circolazione, rivitalizzando il corpo e la mente. Dopo un percorso benessere mirato il nostro ospite avvertirà un totale relax che gli consentirà di dormire meglio la notte e sopportare il caldo afoso.

L’ospite verrà sempre accompagnato da un nostro Spa terapist nel seguente percorso mirato:

Scrub in bagno di vapore (calidarium) e/o in bagno turco: il caldo umido depura i reni dalle purine introdotte con l’alimentazione (carni, formaggi..) e riduce gli acidi urici; apre le vie respiratorie; depura la pelle e prepara o mantiene l’abbronzatura

Doccia emozionale: rilassa mente e corpo e tonifica i muscoli grazie ai getti mirati

Biosauna: il calore leggero della bio sauna è sopportabile anche d’estate e depura il fegato dalle tossine accumulate

Getti soavi alternati alle gambe, braccia e colonna: rilassano il sistema nervoso, favoriscono il sonno, disinfiammano, riattivano la circolazione, riducono le contratture, stimolano la forza vitale.

Getti folgoranti mirati: tonificano i tessuti, migliorano il sistema nervoso, stimolano gli organi ipotonici, aumentano l’elasticità della colonna vertebrale permettendo un riequilibrio energetico generle

Aufguss in sauna finlandese: favorisce la detossinazione e  grazie all’aromaterapia aumenta la voglia di fare, l’entusiamo e la positività !

Immersione in frigidarium (vasca ghiacciata): riattiva la circolazione, stimola il sistema nervoso e riduce notevolmente la spossatezza e il senso di calura estiva

Detossinazione profonda ai visceri dell’addome: l’applicazione di un cataplasma di argilla e terra vergine all’addome riduce il gonfiore diffuso, disinfiamma l’apparato gastro intestinale (da cui dipendono quasi tutte le sintomatologie), favorisce la digestione e l’evacuazione,migliora la circolazione periferica  e riequilibra il sistema nervoso.

Fregagioni umide su tutto il corpo: favoriscono la termo regolazione del corpo e quindi la circolazione; sono un potente anti stress!

Idromassaggio: riattiva la circolazione e tonifica i tessuti; riduce la cellulite; scioglie le contratture e il mal di gambe

** Alcuni accorgimenti importanti ** 

E’ consigliabile effettuare le pratiche lontano dai pasti principali se sono stati abbondanti e ad intestino svuotato

Tutte le pratiche sono gratuite esclusa l’applicazione del fango all’addome (costo: 10 euro) e il massaggio post sauna di 30 minuti che per chi effettua il percorso benessere è scontato a euro 25 anziché 30.

TOP

Per l’estate che ne dite della sauna?

Una sessione di sauna lascerebbe affaticati quanto il fare un allenamento moderato.
A chiarirlo è un nuovo studio pubblicato il 12 giugno e condotto dai ricercatori della Martin-Luther-Universität Halle-Wittenberg. Il fatto è che, dopo una pausa in sauna, la pressione sanguigna si alza, così come pure la frequenza cardiaca. Effetti che, secondo la ricerca apparsa sulla rivista scientifica Complementary Therapies in Medicine, sono paragonabili a quelli di un allenamento breve e moderato.

Date queste premesse, vale la pena fare sauna e bagno turco anche in estate, oppure in questa stagione sarebbe meglio sospendere? Secondo Henda Rezgui, Senior Spa Therapist di White Iris Spa all’Hotel Continentale, “utilizzare il bagno turco o la sauna durante questa stagione dona in realtà (e paradossalmente) un sollievo naturale dalla calura. La differenza di gradi e, soprattutto, di umidità, ci consentono infatti di affrontare al meglio le giornate afose, irrobustendo inoltre le difese immunitarie. I soggetti che, in estate come in qualsiasi altra stagione, dovrebbero evitare sauna e bagno turco sono persone con problematiche cardiovascolari, renali o veneree, ma anche donne in gravidanza o in fase di ciclo. Per il resto, liberi tutti”.

Sauna e bagno turco in estate, consigli utili

Dunque sì a sauna e bagno turco, ma tanto più in questi mesi teniamo a mente alcuni importanti accorgimenti pro salute. “Ricordiamoci sempre, dopo aver effettuato la doccia fredda post sauna e bagno turco, di reintegra i liquidi persi sorseggiando abbondante acqua o tisane, tenendosi invece alla larga da bevande zuccherate, stimolanti ed alcoliche”. Un consiglio beauty per chi ha il pallino della pelle perfetta: “prima di effettuare questi trattamenti relax dedicatevi a un leggero scrub, corpo dal collo alle caviglie. Così facendo, al termine delle sedute e dopo una bella doccia rinfrescante, oli, burri e creme penetreranno più in profondità, con il risultato di una cute idratata a lungo e al tatto soffice e setosa”.

Il Bagno turco, o bagno di vapore, chiamato anche Hammam

Bagno turco o Bagno di vapore: chiamato in certe Spa anche Hammam (il cui nome deriva dalla parola araba “hamma” che significa “calore, scaldare”), nasce in Medio Oriente e consiste in una stanza di dimensioni medie o grandi, all’interno della quale la temperatura non è altissima, varia dai 40° ai 60°C e naturalmente aumenta procedendo dal pavimento verso il soffitto. Perciò è consigliabile stare sdraiati sulle panche, in modo da mantenere tutto il corpo alla stessa temperatura; chi ha problemi di circolazione, può appoggiare le piante dei piedi sulla parete dopo aver inclinato le gambe di circa 45 gradi. L’umidità è notevole, praticamente del 100 per cento, e questa condizione favorisce l’apertura dei pori per pulire successivamente la pelle in profondità. All’interno dell’ambiente non si suda, ma si può usare liberamente l’acqua, in genere c’è una piccola fontana o un getto di acqua fresca, che è utile anche per sciacquare la panca prima di sedersi.

Il bagno di vapore è la tappa iniziale del percorso Spa, perché prepara la pelle in modo ottimale ed è molto rilassante. Prima di entrare, indispensabile una doccia. A proposito del termine Spa: sta per Salus Per Aquam, cioè salute grazie all’acqua, ma è anche il nome di una piccola città belga nota per le sue acque terapeutiche.

Sauna e bagno turco, tutti i benefici 

Bagno turco e sauna sono noti per i notevoli benefici che apportano a corpo e mente.

  • Entrambi sono perfetti per rilassarsi e diminuire lo stress. I vapori ed il calore contribuiscono a liberare la mente con effetti benefici anche su ansia, stress e qualità del sonno.
  • La sauna o il bagno turco per dimagrire sono fondamentali. In particolar modo per il dimagrimento è preferibile fare una sauna la quale, attraverso l’aumento della frequenza cardiaca, permette di bruciare fino a 300 calorie (calorie corrispondenti a quelle che bruceresti in circa un’oretta di camminata).
  • Sauna e bagno turco permettono di depurare l’organismo. Attraverso il sudore si favorisce l’eliminazione delle tossine, dei radicali liberi (responsabili dell’invecchiamento) e si eliminano i metalli pesanti. Per lo stesso motivo entrambi agiscono positivamente anche sulla pulizia della pelle. Infatti, dopo la sauna o dopo il bagno turco, scrub e maschere per la pulizia della pelle amplificano i loro effetti poiché i pori sono dilatati e questo permette ai principi attivi di penetrare in profondità.
  • Sauna o bagno turco dopo la palestra vanno bene? Entrambi sono ottimi (però è preferibile la sauna) per aiutare il corpo nello smaltimento dell’acido lattico, poiché il calore aiuta ad alleviare le microlesioni muscolari grazie anche alla dilatazione dei vasi sanguigni.
  • Entrambi garantiscono un significativo rafforzamento del sistema immunitario, grazie all’espulsione dei batteri che causano le infiammazioni. La sauna è ottima anche per prevenire stati febbrili.
  • Altro beneficio è rappresentato dal miglioramento della circolazione e della respirazione. Il passaggio tra alte e basse temperature favorisce la vasodilatazione, aiutando nella prevenzione di infarti o ictus.
  • Sinusite: sauna o bagno turco? Entrambi favoriscono la respirazione, ma se soffri di sinusite, rivolgiti ad un medico per capire il metodo migliore per contrastare l’infiammazione.

Controindicazioni

Ci sono dei casi in cui la sauna e bagno turco hanno controindicazioni. In particolare è sconsigliato utilizzarli quando:

  • Ci si trova in uno stato interessante.
  • Si è in età particolari come quella dello sviluppo.
  • Si hanno patologie cardiache.
  • In presenza di  varici oppure altre infiammazioni cutanee.
  • Si soffre di pressione alta o di pressione bassa.
  • Durante il ciclo mestruale.

Se hai dei dubbi sul tuo stato di salute, richiedi il parere di un medico per capire se puoi sottoporti a questo percorso di benessere.

Back to top button
Privacy