"
News

Nella Fontana di Trevi vestito da antico romano. Il vigile lo “riacciuffa” [VIDEO]

Un uomo è entrato nella Fontana di Trevi a Roma vestito da antico romano. È giunto fino quasi alle cascate d’acqua. E si è messo ad “arringare” la folla dei turisti presenti ai bordi della grande vasca. A interrompere il suo show, immortalato in un video postato su Twitter dalla sindaca Virginia Raggi, ci ha pensato un vigile urbano.

L’agente non ha esitato a entrare anche lui nelle Fontana per prelevare il soggetto. Si tratta di un uomo di 38 anni che ha ricevuto una multa da 550 euro e il Daspo urbano: non potrà più mettere piede lì.

Questa persona avrebbe messo in scena un’azione dimostrativa a favore dei commercianti campani vittime della camorra, chiedendo di parlare con il ministro dell’Interno.

I nostri monumenti vanno rispettati e le storiche fontane di Roma non sono piscine – ha detto la sindaca Virginia Raggi commentando l’episodio -. Sono comportamenti inaccettabili verso i quali non c’è alcun tipo di tolleranza”.

Roma, bivacchi e “nuotate” nelle fontane: maxi multe da centinaia di euro

(notizia del 12 giugno 2017) Stop all’assalto dei turisti alle fontane storiche di Roma. Il sindaco Virginia Raggi ha firmato un’ordinanza che vieta – fino al 31 ottobre 2017 – di consumare cibi, bagnarsi, arrampicarsi o sedersi sui marmi delle fontane della capitale. Pena una multa fino a 240 euro.

L’ordinanza per il Campidoglio si è resa necessaria “per impedire che si verifichino episodi contrari alle regole di decoro urbano e garantire adeguata tutela del patrimonio storico, artistico e archeologico di Roma Capitale”. I divieti riguardano le fontane di particolare interesse storico, artistico e archeologico “inclusi i loro basamenti e le relative aree di pertinenza”. Per i trasgressori è prevista una sanzione da un minino di 40 ad un massimo di 240 euro.Il provvedimento sarà in vigore nel periodo estivo, fino al 31 ottobre, e servirà a scoraggiare chi per combattere il caldo scambia le antiche mostre d’acqua, vere opere d’arte, per piscine. È vietato dunque bivaccare, consumare alimenti o bevande, sedersi, arrampicarsi, lavare animali e indumenti, fare bere animali. Vietato anche versare liquidi o gettare qualsiasi oggetto ad eccezione del tradizionale lancio di monetine.

Tra le fontane di Roma interessate dall’ordinanza: la Fontana di Trevi, le Fontane dei Leoni, del Nettuno e della Dea Roma a piazza del Popolo, la Fontana della Barcaccia a piazza di Spagna, le Fontane dei Quattro Fiumi, del Moro e del Nettuno a piazza Navona, la Fontana dei Catecumeni in piazza della Madonna dei Monti, la Fontana dell’Acqua Paola a piazza Trilussa, la Fontana di piazza Santa Maria in Trastevere, la Fontana del Tritone a piazza Barberini, la Fontana della Navicella, le Fontane dei due Mari a piazza Venezia, la Fontana in piazza dell’Aracoeli, la Fontana delle Naiadi a piazza della Repubblica, la Fontana di piazza di Campo dè Fiori, Fontana della Dea Roma in piazza del Campidoglio e la Fontana Mostra dell’Acqua Paola in via Garibaldi.

Photo credits: Twitter; video credits: Twitter / Virginia Raggi

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy