"
Showbiz

Consigli utili per viaggiare con un amico a quattro zampe

Desiderate partire in vacanza, ma ovviamente non volete lasciare i vostri animali soli a casa? Ecco alcuni consigli utili, per viaggiare con i vostri amici a quattro zampe. E’ infatti ottima abitudine tenere presente alcuni dettagli fondamentali, affinché voi e i vostri compagni di viaggio pelosetti viviate le vostre ferie nel miglior modo possibile.

È innanzitutto buona norma tenere presente che anche il vostro amico a quattro zampe, per viaggiare, avrà bisogno della sua valigia. Il bagaglio del vostro animale dovrà contenere il kit del pronto soccorso e il libretto sanitario. Ed inoltre è importate considerare che non tutte le mete potrebbero avere lo stesso cibo che il vostro animale consuma in casa, quindi per non farlo sentire a disagio, è bene portarne con voi una discreta scorta. Detto questo, passiamo a osservare con quali mezzi di trasporto è meglio partire in vacanza con i vostri amici a quattro zampe. (Continua dopo la foto)

Photo Credits Facebook (Roma, stazione Termini. L’on. Michela Vittoria Brambilla accompagnata dai volontari della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente firma il protocollo d’intesa con la direzione di Italo, per il trasporto degli animali in treno)

Viaggiare con i vostri amici a quattro zampe in auto

Senza dubbio i viaggi in auto rappresentano maggiore comodità e libertà nell’organizzazione. Questa peculiare caratteristica dei viaggi in macchina si amplifica quando si parte con gli amici a quattro zampe. Liberi di portare tutto quello che si desidera e di fare tutte le soste necessarie, anche l’automobile, contiene alcuni piccoli disagi, che è bene tener presenti. Innanzitutto fate attenzione al posto che riservate ai pelosetti di casa. Se i cani che trasportiamo sono più di uno vanno tenuti nella parte posteriore dell’auto, separati dal resto tramite una rete.

Tuttavia, se il nostro amico a quattro zampe è di piccola taglia, si può anche optare per un comodo trasportino. L’importante è che sia voi che il vostro animale viaggiate in sicurezza. Un’altra accortezza è riservata all’eventualità che il vostro cane soffra il mal di auto; è bene in quel caso, che venga tenuto a digiuno dalle 2 alle 4 ore prima della partenza. E ovviamente fare molte soste e mantenere sempre una temperatura fresca all’interno dell’abitacolo. (Continua dopo la foto)

Photo Credits Instagram

I viaggi in treno

Tra i mezzi scelti per viaggiare con i nostri amici a quattro zampe, rientra senza dubbio anche il treno. In questo caso il viaggio non comporta particolari disagi, le gradi compagnie come Italo e Trenitalia, consentono il trasporto dei vostri animali a bordo dei loro vagoni. Qualsiasi sia la taglia del vostro cane è consentito l’ingresso in treno, tuttavia una differenza sta nei costi dei biglietti. Infatti, i cani sotto i 10 kg o che viaggiano all’interno di piccoli trasportini (70x30x50 cm) non pagano.

Oltre queste misure il costo è di 50,00 euro per Italo e pari al 50% del biglietto del proprietario per Trenitalia e l’animale deve avere museruola e guinzaglio. Inoltre è necessario in tutti i casi esibire il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. Per i nostri amici a quattro zampe, il treno è un mezzo confortevole e poco rumoroso, ma il grande disagio è rappresentato dalle soste, che nei lunghi viaggi sono davvero limitate. (Continua dopo la foto)

Photo Credits Facebook (Cane a bordo di un treno Trenitalia, fuori dal trasportino)

Viaggiare con gli animali in nave

Uno dei maggiori imprevisti, quando si decide di viaggiare con i nostri amici a quattro zampe in nave è rappresentato dal fatto che la maggior parte delle compagnie navali non prevede il trasporto dei cani di grossa taglia, se non in stiva. E’ interessante tener presente che per le tratte brevi in Italia diverse compagnie, tra cui la Tirrenia, li accetta invece senza problemi. Quest’ultima infatti, ha previsto 180 cabine senza moquette che vengono igienizzate alla fine di ogni viaggio. Quando invece si decide di andare all’estero è utile sapere che sono davvero poche le compagnie che consentono a cani e gatti di potersi imbarcare.

Le maggiori compagnie marittime, come Royal Caribbean, Costa Crociere e MSC Crociere, non ammettono a bordo cani o gatti, a meno che non si tratti di animali da accompagnamento ad esempio per non vedenti. In ogni caso, se riuscite a trovare la compagnia che fa per voi e per il vostro amico a quattro zampe è bene sapere che in nave il cane deve avere il passaporto, insieme a un libretto sanitario firmato dal veterinario. In più, è necessario un documento che attesti la presenza del microchip e un certificato di buona salute rilasciato almeno 48 ore prima della partenza da un veterinario. (Continua dopo la foto)

Photo Credits Facebook (Tra le poche compagnie navali che accettano i cani a bordo, la Tirrenia)

Viaggiare in aereo

E tra i mezzi di trasporto con i quali pensate di partire con i vostri amici a quattro zampe, non può mancare di certo l’aereo. Anche in caso di navigazione aerea vi sono alcuni regolamenti e procedure di cui è bene essere messi a conoscenza. I cani di taglia grande viaggiano in stiva. Meglio evitare questo tipo di viaggio, che potrebbe risultare molto stressante, soprattutto se si prevede una lunga tratta. Se proprio non potete evitare,  prima di farglielo affrontare è opportuna una visita veterinaria che attesti le condizioni fisiche necessarie.

Tuttavia ogni compagnia ha un regolamento preciso, che prevede condizioni diverse. Volendo menzionare le compagnie più diffuse è bene sapere che Ryanair ed EasyJet ammettono solo cani guida. Mentre le cose cambiano un po’ per Alitalia, Blu Express e Meridiana, che ammettono in cabina cani di peso inferiore ai 10 kg (compreso il trasportino). Quelli che superano i 10 kg devono viaggiare in stiva. Il discorso cambia ancora per Air France, Swiss, TAP Portugal, Iberia, Finnair, Aegena e Austrian, queste compagnie ammettono in cabina solo cani di peso inferiore agli 8 kg compreso il trasportino. Quelli dal peso superiore vanno in stiva. Emirates non ammette cani in cabina (ad eccezione dei cani guida), ma solo nella stiva. Infine Volotea e Vueling ammettono in cabina cani di peso non superiore agli 8 kg compreso il trasportino. Detto questo, non resta che scegliere la soluzione più opportuna e buon viaggio a voi e ai vostri pelosetti!

Photo Credits Facebook (Tra le compagnie aeree che ammettono i cani in cabina, la Delta)

 

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy