Anna Fendi, l’inestimabile valore dell’esperienza e tradizione nella moda

La sua famiglia ha contribuito, in grande misura, a rendere il Made in Italy nel mondo sinonimo di lusso, artigianalità, eleganza, stile: Anna Fendi, insieme alle sue quattro sorelle Alda, Carla, Franca e Paola, ha elevato la tradizione sartoriale e il buon gusto tipicamente italiano all’ennesima potenza. Ancora oggi è un vulcano di idee che si prodiga per la maison Fendi ma anche per organizzare iniziative socialmente rilevanti. Anna Fendi è passato e futuro, depositaria di quell’inestimabile valore che è l’esperienza nel settore della moda.

In un’epoca in cui spuntano nuovi designer a ogni angolo del mondo, c’è un cognome che ancora suscita ovunque rispetto e ammirazione: Fendi. Un marchio che ha attraversato praticamente indenne, a cavallo tra due secoli, i capricci della moda assecondandoli, prevenendoli, rendendoli nuova sfida per un “pool” di artigiane del lusso con il glamour nel sangue. Perché l’eleganza e lo stile per le sorelle Fendi, e prima ancora per i genitori Edoardo e Adele, è una questione di famiglia.

Loading...

Insieme. partite da una pellicceria dove i modelli erano tagliati con perfezione assoluta, hanno conquistato il mondo e continuano a farlo, attraverso le loro collezioni e attraverso quegli eventi che mantengono la maison sempre attuale e di grande charme. Anna Fendi, che per quasi trent’anni è stata collaboratrice del “divino” Lagerfeld” ha sempre avuto il pallino non solo per gli affari ma anche per la promozione di tutte le collezioni Fendi, dal pret a porter agli accessori.

Nel corso della sua vita ha sempre cercato di stare un passo avanti a tutte le innovazioni nel campo dei tessuti, nelle pelli, negli stampati, per arrivare prima di tutti gli altri nella proposta alle “fashioniste” di qualcosa di veramente nuovo e creativo. Oggi, che a guidare l’azienda c’è sua figlia, Silvia Venturini Fendi, Anna Fendi non sta certo con le mani in mano. Non si contano infatti gli eventi da lei organizzati, tutti tesi a promuovere l’arte e il gusto del bello, oltre che, quando possibile, ad aiutare gli altri sposando cause benefiche.

Tra gli ultimissimi la serata, che si è svolta nella Canonica dei Fiori di Ronciglione, alla presenza del Maestro Andrea De Carlo, e con Serena Autieri in veste di madrina, per annunciare il programma del prossimo Festival della Musica Barocca, ovvero il Festival Alessandro Stradella, che debutterà il 31 agosto a Viterbo. Anna Fendi, da sempre amante della musica e dell’incantevole paese della Tuscia, da questa stagione ne è la Presidente.

Nel programma del Festival della Musica Barocca 2019 nomi eccellenti come la Ensemble Mare Nostrum, Daniele Roccato, Donna McKevitt, Giulia Nuti, Roberta Mameli e tanti altri artisti di calibro internazionale. La kermesse musicale terminerà sabato 21 settembre con un evento speciale, il Concerto Anna Fendi, nella Canonica dei Fiori di Ronciglione, intitolato “Racconti dalle città di mare”, ovvero Cantate di A. Stradella con Giuseppina Bridelli, mezzosoprano, l’Ensemble Mare Nostrum, Jadran Suncumb alla tiorba, Lucia Adelaide Di Nicola al clavicembalo e organo, Andrea De Carlo alla viola da gamba e alla direzione.

Photo Credits: Festival Barocco, Presidente Anna Fendi, Equa G di Camilla Morabito

Comments

comments

Loading...