5 ricette semplici e gustose per il Menu di Ferragosto

Siete in cerca di idee semplici e gustose per il vostro Menu di Ferragosto? VelvetMag vi consiglia 5 ricette originali e pratiche, dagli antipasti ai dolci. Dalla tipica grigliata in campagna o in riva al mare, tanti sono i piatti gustosi da gustare per il giorno di metà agosto. Si sa però, non a tutti è gradito passare ore e ore davanti ai fornelli, soprattutto in giornate di caldo rovente. Così si è in cerca di ‘piatti da festa’, che siano pratici, ma che allo stesso tempo possano entusiasmare i nostri palati e quelli dei nostri ospiti.

Di seguito vi mostriamo una selezione di 5 ricette per il Menu di Ferragosto, che con semplicità e tanto colore, potranno arricchire la vostra tavola in un giorno di festa. Dagli antipasti, passando per i primi e i secondi, fino ad arrivare ai dolci. E per finire anche un consiglio per gli amici vegetariani che non intendono rinunciare all’immancabile grigliata all’aperto.

Antipasto originale per il Menu di Ferragosto

Come ogni pranzo importante che si rispetti, bisogna partire dagli antipasti. Noi vi consigliamo l’intramontabile caprese, alla quale però aggiungiamo varianti simpatiche e curiose. Un Menu di Ferragosto ricco di colori e sapori originali.

Loading...

Ingredienti:

– 5 pomodori ramati maturi

– 2 mozzarelle di bufala

– origano

– olio d’oliva extravergine

Un piatto estivo e praticissimo. Che può essere servita in tanti modi simpatici e scenografici, come ad esempio preparare un piccola ‘torretta’ per ogni commensale o in alternativa, riporre tutte le fette di pomodoro e mozzarella, condite con olio, sale e origano, in un unico piatto da portata. Ma andiamo alle varianti originali. Oltre alla tradizionale caprese con mozzarella e pomodori, potete sbizzarrire la vostra fantasia, aggiungendo alla vostra caprese qualche fetta di pesca. Condirete il tutto con aceto balsamico, qualche foglia di basilico fresco, sale e un pizzico di pepe. E poi vi consigliamo anche la variante esotica, alla quale agli ingredienti principali potete aggiungere qualche fetta di avocado maturo. E se volete un tocco di originalità, tagliate a metà l’avocado, svuotatelo e usate le due parti del frutto, come coppette per la vostra caprese.

Photo Credits PixaBaay (Caprese nella variante classica)

Un’idea simpatica per un primo semplice e gustoso

Ma quando si parla di Menu di Ferragosto, non si ci può fermare di certo agli antipasti. Ed è per questo che vi offriamo anche un’idea pratica ma gustosissima, per il vostro primo. In alternativa alla pasta, abbiamo pensato di consigliarvi una ricetta a base di cous cous e verdure. 

Ingredienti:

– 3 zucchine

– 3 peperoni

– 2 cipolle

– 200 gr di cous cous

– 70 gr olive nere

– 40 gr pinoli

– menta

– 10 pomodorini

– 70 gr di ceci precotti

– 10 pomodori secchi

Una ricetta leggera e fresca, ottima per le torride giornate d’agosto. Per rendere la presentazione più originale, potete servire il cous cous riempiendo le verdure più grandi, come zucchine o peperoni. Il piatto è velocissimo e molto buono anche consumato freddo. Questo vi permette di poterlo preparare anche il giorno prima. Lavate e pulite le verdure e privatele con un cucchiaio di un po’ di polpa. Sbollentate in abbondante acqua bollente le verdure per pochi minuti. Preparate quindi il cous cous, seguendo le indicazioni della confezione. Condite poi con le olive, i pinoli tostati, i pomodori secchi, i pomodorini e i ceci scolati. Aggiungete la menta tritata, sale pepe e un cucchiaio di olio. Prendete le verdure e riempitele con il cous cous. Se volete riscaldare, potete sempre ripassarle al forno per 10 minuti, prima di servirle.

Photo Credits PixaBay (Zucchine ripiene di cous cous)

Menu di Ferragosto: il secondo

Per il secondo piatto del Menu di Ferragosto, vi proponiamo una ricetta a base di gamberi. Ideale, per chi ha voglia di gustare il pesce, ma non ha voglia di mettersi a friggere o spadellare. L’alternativa che vi proponiamo infatti è semplicissima e prevede una preparazione al forno.

Ingredienti:

– 500 g di gamberi

– Un mazzetto di prezzemolo

– Un mazzetto di erba cipollina

– 2 spicchi di aglio

– 1 peperoncino rosso o verde fresco

– Un bicchiere di vino bianco

– 1 limone o lime

– Olio extra vergine di oliva

– Spezie a piacere

– Sale e pepe

Per prima cosa, occorre lavare molto bene i gamberi sotto l’acqua corrente, senza togliere il carapace. Successivamente vanno adagiati e asciugati delicatamente. Poi adagiateli su un piano per lasciarli asciugare leggermente. A questo punto occorre tritare il prezzemolo e l’erba cipollina e tagliare a metà i due spicchi di aglio. Dopodiché, bisogna mettere tutto in una ciotolina. Alla fine condite con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e pepe. Successivamente potete procede alla cottura. Coprite una teglia con la carta da forno e adagiate i gamberi: irrorateli con il vino bianco e spargete l’emulsione di olio ed erbe. In aggiunta per chi ama i sapori forti, si possono aggiungere spezie a piacere: curry, curcuma o peperoncino rosso e/o verde. Completate la cottura, mettendo i gamberi nel forno preriscaldato a 180°C e cuocete per circa 15 minuti. Prima di servirli potete adagiarvi sopra qualche fetta di lime o limone.

Photo Credits PixaBay (Piatto di gamberetti cotti al forno, con erba cipollina)

Il dolce

E per finire non può di certo mancare il dolce in un menù, ricco, completo ma soprattutto facile e gustoso. Noi vi suggeriamo anche in questo caso una ricetta semplice, che non prevede cottura. Stiamo parlando di pratici biscotti di cocco morbidi e saporiti. 

Ingredienti:

– Una confezione di amaretti

– 100 g farina di cocco

– 50 ml di caffè

– 100 g di cioccolato bianco

– 50 g di cioccolato fondente

Belli da vedere e facili da realizzare. Una variante dei classici baci di dama piemontesi. La ricetta prevede in questo caso che gli amaretti vengano prima passati nel caffè e poi lasciati a scolare. Nel frattempo si scioglie (a bagnomaria o al microonde) il cioccolato bianco in una ciotola, mescolandolo con un cucchiaio d’acqua. A questo punto gli amaretti vanno immersi nella bagna e poi passati immediatamente nella farina di cocco. Alla fine si scioglie il cioccolato fondente e si ‘spalma’ sopra un biscotto, sul quale verrà poi appoggiato un secondo biscotto. In fine lasciate rassodare i biscotti in frigorifero (basta qualche minuto). Semplici, buonissimi e sfiziosi.

Photo Credits Facebook (Baci di dama al cocco, ricetta suggerita da leitv.it)

Le grigliate a Ferragosto, un’idea anche per i vegetariani

Ma si sa, Ferragosto è anche sinonimo di barbecue e grigliate, che ci riportano immediatamente alle braciole e alle bistecche di carne. Eppure anche i vegetariani, possono gustare buonissimi piatti alla griglia. Un esempio? Deliziosi spiedini di pomodoro. Un piatto facile da preparare e gustoso, che può piacere a tutti, non solo a chi non mangia la carne. La ricetta che vi proponiamo prevede il formaggio fuso, ma i vegani possono sostituirlo con tofu o qualsiasi formaggio vegan a base ad esempio di latte di soia o riso.

Ingredienti:

-24 pomodorini

-200 grammi di formaggio a fette

-Sale

-Pepe

-Succo di 1 lime

-Olio extravergine di oliva

-Valeriana

-50 grammi di pinoli

-Basilico

-Menta

-1 spicchio di aglio

-Sale

-Pepe

-1 cucchiaino di cumino

-Zenzero

Prima di tutto è necessario che lasciate i bastoncini di legno per spiedini, immersi in acqua fredda per un’ora. In seguito, lavate i pomodorini da infilzare nei bastoncini. A questo punto preparate il pesto, frullando insieme basilico, menta, zenzero, aglio, pinoli, sale, pepe e cumino e mezzo bicchiere di olio d’oliva. Infine, mescolate il succo di lime, olio, sale, pepe e cumino, che passerete sui pomodorini, prima di grigliarli per 15 minuti, girandoli di tanto in tanto. Passati i primi 10 minuti dalla cottura, avvicinate tutti gli spiedini, cospargeteli di pesto e mettete una fetta di formaggio sopra. Terminate la cottura e serviteli ben caldi. Non ci resta che augurarvi buon appetito e buon Ferragosto!

Photo Credits PixaBay (Grigliata mista di verdure e carne)

LEGGI ANCHE: Consigli utili per viaggiare con un amico a quattro zampe

Loading...
Loading...