Red Ronnie pazzo di Vasco Rossi: “E’ più grande dei Radiohead”

I fan di Vasco Rossi negli anni sono andati proliferando nei contesti più disparati, uscendo frequentemente dal recinto degli appassionati musicali più stretti. Ma  è forse proprio tra gli addetti ai lavori che il rocker di Zocca può contare sulle maggiori soddisfazioni, come confermato dai recenti elogi incassati nientemeno che da Red Ronnie. Lo storico presentatore non si è tirato indietro, rivelando una passione per il musicista ben al di là del semplice rispetto. Lo ha fatto in occasione dello scorso episodio di Hit The Road Man, lo show attualmente in onda su Canale 5, che ne ha registrato le grandi parole di adorazione.

Il dj incorona Vasco Rossi, “il più grande artista d’Europa”: le dichiarazioni adoranti affidate a Canale 5

Discutendo dell’importanza storica del personaggio, il conduttore ha rivelato che a suo parere “Vasco Rossi è il più grande artista europeo“. In merito all’ardita dichiarazione, Red Ronnie ha argomentato spiegando la “catarsi” con il quale il musicista riesce ad entrare in contatto con il pubblico in maniera insuperabile. “La ragazza alla transenna è Sally“, spiega riferendosi alla  storica canzone del musicista. “Lei piange perché è Sally. Le canzoni non sono più di Vasco, ma del suo pubblico“.

Cruccio storico dei fan di Vasco Rossi è però l’impossibilità del musicista di imporsi all’estero, mercato storicamente precluso all’artista. “Un responsabile dell’Hammersmith di Londra mi ha detto di non aver mai visto un artista così amato dal suo pubblico“, prosegue il dj riferendosi ai rari live esteri che la rockstar porta in tour per gli italiani espatriati. Una cosa superiore persino a divi riconosciuti della musica internazionale. “I Radiohead fanno ottima musica, ma ti identifichi con le loro canzoni? Le canti in coro? Non è come Vasco. Lui è il numero uno in Europa per la catarsi che avviene tra pubblico e artista“.

Loading...

LEGGI ANCHE https://velvetmag.it/2019/08/13/emma-marrone-svela-titolo-e-data-di-uscita-della-collaborazione-con-vasco-rossi/

Comments

comments

Loading...