"
MondoNewsPrimo piano

Storia di Anne e Bill, la coppia che si sposa due volte

Dalla Scozia rimbalza in Italia la storia dei coniugi Anne, 69 anni, e Bill Duncan, 71, che si sono sposati due volte. Lui da quasi dieci anni è afflitto da una forma di demenza senile e lei convive accanto all’uomo che ama nella piena accettazione di questa tragedia. Anne sa che ogni mattina, al risveglio, con ogni probabilità l’uomo che ha sposato 12 anni fa non ricorderà nulla della loro vita insieme nella loro casa di Aberdeen.

Ogni giorno, raccontano i media anglosassoni, un tratto di strada insieme, un dolce ricordo, che la notte però spazza via inesorabilmente. Bill, spiega online il Messaggero, ha una forma di malattia così grave che per lui il domani è sempre nuovo. Da un anno a questa parte le condizioni si sono aggravate a tal punto da non ricordare nemmeno il nome di sua moglie.

A volte non riesce nemmeno a riconoscerla. Ma quello che finora appariva come un miracolo si è avverato pochi giorni fa. Bill l’ha guardata negli occhi e le ha chiesto di sposarlo al più presto. Di nuovo o per la prima volta, non importa. Anne sprizzava felicità da tutti i pori, pensando però che la sua contentezza sarebbe durata meno di 24 ore.

Ma in un post su Facebook la donna ha raccontato la gioia di scoprire che ogni sua previsione si è rivelata errata. “Bill non usa molte parole adesso e trova difficile esprimersi – ha scritto la donna -. Quando me lo ha chiesto l’ho riempito di baci e abbracci. È stato così bello. Un altro ricordo da custodire. Quello per cui non ero preparata era che di quella promessa si sarebbe ricordato anche il giorno successivo. Anzi, mi ha chiesto quando ci saremmo sposati. Quel pomeriggio ho preso un vestito, aspettandomi di doverlo restituire poche ore dopo senza averlo mai indossato. Ma il giorno successivo Bill ricordava ancora”.

La coppia ha comprato insieme una “torta speciale” al supermercato e una parente ha dato ad Anne dei fiori per i suoi capelli. Nel frattempo un amico ha pianificato e preparato il rinnovo dei voti matrimoniali e altri familiari hanno organizzato la festa in giardino.

“Il giorno dopo, sotto delle bellissime decorazioni fatte in casa da Lynne, una bellissima composizione floreale fatta da Eva, i fiori perfetti di Susan per il mio bouquet, un clima splendido e la nostra meravigliosa famiglia intorno, io e Bill ci siano sposati di nuovo. Non avrei mai immaginato che avremmo rinnovato i nostri voti, ma lo abbiamo fatto davvero. Ed è stato meraviglioso. Bill è stato meraviglioso. Ciò che è ancora più sorprendente è che a due settimane dalla festa, Bill pensa ancora di aver appena sposato la sua nuova ragazza. Lui è felice e io non posso che essere al settimo cielo“.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy