"
LifestylePrimo piano

Venezia 76, Mastronardi e Versace: alta moda al Lido [FOTO]

Eccoci nel vivo, la 76esima edizione della Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica ha dato inizio alle lussuosissime “passeggiate” sul tappeto rosso del Red Carpet. Il Lido di Venezia ha inaugurato questa promettente edizione ricca di volti internazionali.

Ad aprire la serata è un’ elegante Alessandra Mastronardi nonché madrina del Festival di Venezia che, dopo aver varcato il lungo e  interminabile tappeto rosso, posando dinnanzi agli innumerevoli fotografi accreditati ecco che, la Mastronardi si lascia intervistare dalla Tv ufficiale che seguirà posso dopo passo tutto il  Festival: Rai Movie con l’inviato Michele Riondino. Alessandra visibilmente emozionata racconta il giorno in cui Alberto Barbera,  direttore della Mostra del Cinema di Venezia le chiese inaspettatamente di essere la madrina del Festival.  Tanti luccichii e immensa brillantezza rendono il suo abito unico, scelto come outfit di apertura.

Giochi di luce per Alessandra Mastronardi [FOTO]

Il tripudio di luci  sul  vestito è l’effetto primordiale. Successivamente si intravede la soddisfazione negli occhi di chi, ormai da giorni cercava di immaginare il primo outfit di apertura al Festival. Indossato dalla madrina Alessandra Mastronardi ha reso reale il sogno cinematografico.

Photo Credits: Pinterest

L’abito che veste la madrina del Festival è un total look firmato Armani Pivé e presenta uno dei dettagli Must della stagione autunno/inverno: la vertiginosa scollatura che lascia libero il collo della Mastronardi. Impreziosito da un  tulle nero e pois lamé, l’intreccio di perle e cristalli da un tocco di totale brillantezza all’outfit.

La kermesse della prima serata è donna [FOTO]

La serata che vede i primi arrivi al Festival del Cinema di Venezia è rappresentata da tacchi a spillo indossate elegantemente da attrici e donne dello spettacolo a livello internazionale. Molti dei loro nomi andrebbero citati e raccontati con dovuta attenzione, come per esempio le donne protagoniste del film di apertura “Le Vérité”, con Catherine Deneuve in abito firmato  Jean-Paul Gaultier e  Juliette Binoche elegantissima, indossa un abito a sirena e le maniche a rete portano la firma di  Armani Privé. Ma a sorpresa l’atleta paralimpica che l’italia conosce molto bene ha sfoggiato la sua bellezza sul rinominato tappeto del Red Carpet di Venezia. Lei è Giusy Versace che per la 76esima edizione della Mostra Internazionale D’arte Cinematografica presenta non solo il docu-film “Donne in prigione” ma anche il suo libro “WonderGiusy”, un lavoro ricco di illustrazioni che spiega ai giovani come non arrendersi difronte alle difficoltà della vita.

Photo Credits: Pinterest

Photo Credits: Instagram

Oscar Scire   [ https://www.oscarscire.com/]

 

Insieme a Francesca Carrollo e a Jo squillo, Giusy Versace prima di attraversare le porte del Pallazzo Cinema, si lascia fotografare esprimendo la sua bellezza con forza e determinazione. In abito scuro decorato da stelle marine che riprendono le decorazioni poste sulle protesi, la Versace veste con eleganza  Oscar Scire. Ma il dettaglio merita davvero il tappeto rosso in quanto Giusy calza con grande femminilità i tacchi a spillo firmati Ninalilou. Un ingresso che rimarrà nella storia del Festival del Cinema di Venezia.

Ninalilou

Decolletè in pelle spazzolata [ https://www.ninalilou.com/it/ ]

 

 

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Back to top button
Privacy