"
NewsPoliticaPrimo piano

Governo Conte Bis: il giuramento dei ministri

ORE 10:30 – ++ I ministri del governo Conte Bis hanno giurato, il governo è nato ++

Giornata di cambiamento per l’Italia. È oggi 5 settembre che, dalle 10 del mattino, il nuovo governo “giallorosso” guidato ancora da Giuseppe Conte giurerà davanti al Capo dello Stato.

Sergio Mattarella dà la sua “benedizione” al nuovo esecutivo nato dopo un’estate incandescente. Una crisi a tratti surreale, scoppiata per volontà di Matteo Salvini, che alla fine di estenuanti discussioni ferragostane ha estromesso la Lega. Al posto del patito che si suppone abbia oggi, se si andasse al voto, la maggioranza relativa nel Paese, entrano nel governo a guida Cinque Stelle il Partito democratico e Liberi e Uniti.

Una virata di centottanta gradi. Dopo il giuramento (oggi alle 10) e la fiducia delle Camere (lunedì 9 settembre) il Conte Bis entrerà nella pienezza dei suoi poteri. “Forti di un programma che guarda al futuro dedicheremo le nostre migliori energie, le nostre competenze, la nostra passione a rendere l’Italia migliore nell’interesse di tutti i cittadini”, ha spiegato il presidente del Consiglio in queste ore.

C’è una maggioranza parlamentare e si è formato un governo. La parola compete al Parlamento e al governo che nei prossimi giorni si presentera’ alle Camere per chiedere la fiducia e presentare il programma”, commenta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il premier e i 21 ministri – 14 uomini e 7 donne, 10 M5S, 9 Pd, 1 di Leu, un tecnico – giureranno al Quirinale, poi si terrà la prima riunione dell’esecutivo. Nei prossimi giorni verranno nominati tutti gli altri sottosegretari e i viceministri. Lunedì sarà votata la fiducia alla Camera, martedì al Senato.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy