"
News

“Ridevano mentre lui finiva sotto il treno”. L’accusa terribile a tre ragazzi

È morto nella notte fra ieri 4 e oggi 5 settembre Marko Kaziu, il 20enne travolto mercoledì 4 settembre da un treno a un passaggio a livello a Castelfiorentino (Firenze).

Il giovane, di origini albanesi, aveva scavalcato le sbarre.

Un fotografo, che ha assistito alla tragedia, ha raccontato di aver visto “dei ragazzi ridere” della vittima. “Sogghignavano dicendo ‘che cretino'”, ha denunciato l’uomo su Facebook.

“È una cosa che mi ha veramente inorridito”, ha spiegato Paolo Nigi ripercorrendo gli attimi della tragedia e la reazione di alcuni ragazzi presenti sul posto. Il fotografo, che vive nella cittadina, era in attesa di prendere il treno alla stazione ma, dopo aver notato la scena dell’incidente, accaduto a poca distanza, era accorso sul posto per verificare cosa fosse successo. E per far intervenire i soccorsi, cosa fatta anche da altri passanti.

“Indipendentemente dalle colpe e dalla negligenza del ragazzo nell’attraversare durante l’arrivo del treno – ha commentato -, non si può ridere della probabile morte di una persona”. Il ventenne era stato soccorso in gravissime condizioni e portato all’ospedale di Careggi dove poi è deceduto nella notte. Nigi ha quindi ribadito di aver “visto tre ragazzi sui venti anni che nel luogo dell’accaduto stavano a testa bassa e sogghignavano, dicendo ‘che cretino, che cretino'”. “Ho visto altri che ridevano nel sottopassaggio, mentre stavo andando via”.

Photo credits: Twitter

Treni: persona investita fra Maccarese e Ladispoli, caos sulla linea Roma-Grosseto

(notizia del 24 giugno 2019). La persona investita sarebbe un uomo, che forse si è volontariamente gettato sotto il treno, secondo una prima ricostruzione dei fatti.

Un treno ha investito un persona intorno alle 11 di lunedì 24 giugno sulla linea FL5 lungo il litorale romano. La circolazione, al momento, è sospesa tra le stazioni di Maccarese e Ladispoli. Sul posto Polfer e vigili del fuoco di Cerveteri.

Questa la comunicazione di Trenitalia. “Dalle 11.05 la circolazione ferroviaria fra Maccarese-Fregene e Ladispoli-Cerveteri (linea Roma – Grosseto) è sospesa per l’investimento di una persona. In corso la riprogrammazione dell’offerta commerciale e richiesti servizi sostitutivi con autobus fra Maccarese-Fregene e Ladispoli-Cerveteri. Sul posto l’Autorità Giudiziaria per i rilievi di rito”.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy