Settembre. Quali mostre vedere in Italia e all’estero

A settembre non può che venire alla mente il ritornello dei Righeira “L’estate sta finendo e un anno se ne va…”. Ebbene sì, la stagione del mare e delle vacanze è ormai in chiusura e le città d’arte tornano ad essere una valida meta per coloro che ancora hanno voglia di godersi gli ultimi stralci di sole caldo. Ecco quindi alcuni consigli di mostre in Italia e all’estero per i vostri week-end settembrini…

WopArt Fair

Loading...

LUGANO

Cominciamo come di consueto con gli appuntamenti fieristici e segnaliamo la WopArt Fair di Lugano, la fiera internazionale dedicata alle opere su carta giunta quest’anno alla quarta edizione. Dal 19 al 22 settembre, il Centro Esposizioni ospiterà oltre 90 gallerie provenienti da diversi paesi che esporranno disegni, olii su carta, grafiche d’autore e fotografie.

Tra le novità di quest’anno, la collaborazione tecnico-organizzativa con il gruppo BolognaFiere Spa, oltre alla possibilità per tutti gli espositori di presentare nel proprio stand fino a tre opere su supporto non cartaceo. Tuttavia, in questo caso, si dovrà cercare di privilegiare dipinti, oggetti o sculture esposti insieme al relativo bozzetto preparatorio su carta, al fine di mettere in evidenza lo spirito germinale degli artisti. Sei le sezioni: Modern&Contemporary, Old Master, Dialogues, Emergent, Photography, Project Space.

Blow against the wall, Performance in Spazio Testoni Bologna, Dicembre 2017, dettaglio

BOLOGNA

Loro si chiamano Nadia Antonello e Paolo Ghezzi, in arte “Antonello Ghezzi” e dal 2009 formano un duo artistico con base a Bologna. Sabato 28 settembre alle 14,30 nel Cortile di Palazzo d’Accursio – in occasione del Festival Francescano – gli artisti daranno vita a Blow against the walls, una performance intesa ad abbattere i muri del mondo con dolcissime armi: le bolle di sapone offerte dallo sponsor tecnico Dulcop. L’opera partecipativa è stata commissionata dalla Fondazione Maccaferri, curata da Margherita Maccaferri. «Vogliamo rompere i muri e il filo spinato – raccontano Antonello Ghezzi – in maniera poetica, silenziosa, non violenta, con la bellezza e con la dolcezza». Per saperne di più, consultare il sito ufficiale www.antonelloghezzi.com

Segnaliamo anche Off Gallery, un nuovo spazio espositivo e di produzione dedicato al design che apre dal 20 settembre sotto alle due Torri (Piazza S. Michele 4/c), grazie alla passione dell’architetto Giovanni Cattani. In bocca al lupo!

BeverlyPepper, The Todi Columns, 2018, ferro h 12 metri

TODI

Quando arte e natura si incontrano succede sempre qualcosa di sensazionale, per gli occhi e per la mente. Proprio per questo motivo, diamo notizia dell’imminente apertura del primo parco monotematico di scultura contemporanea in Umbria, nonché il primo dell’artista in questione al mondo. Infatti, sabato 14 settembre, alle 16.30, verrà inaugurato a Todi (Piazza Pignattaria) Il Parco di Beverly Pepper ad opera della famosa artista statunitense, conosciuta soprattutto per le sue sculture monumentali e per alcuni interventi di land art.

Si tratta di un parco di 20 sculture donate da Pepper a Todi, un percorso naturalistico-urbano a ingresso gratuito immerso nel verde tra le mura medievali della città, che collegherà il Tempio di Santa Maria della Consolazione con il centro storico. Una visita da non perdere per nulla al mondo!

Loading...
Loading...