"
NewsPrimo pianoSport

Ferrari, grande vittoria di Charles Leclerc a Monza! [FOTO]

Spettacolo in Formula Uno: la Ferrari, con Charles Leclerc, trionfa a Monza. Il pilota monegasco vince davanti alla Mercedes di Bottas il Gran Premio d’Italia e riporta la scuderia di Maranello sul gradino più alto del podio sul tracciato brianzolo.

Non accadeva da 9 anni. L’ultimo successo era stato di Fernando Alonso nel 2010. Per Leclerc è la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Spa una settimana fa. Terza posizione nel Gran Premio d’Italia a Monza per la Mercedes di Lewis Hamilton.

Quarta la Renault di Ricciardo davanti al compagno Hulkenberg ed alla Red Bull di Albon. Settima la Racing Point di Perez che ha preceduto l’altra Red Bull di Verstappen. Nona la Alfa Romeo di Giovinazzi, mentre la McLaren di Norris chiude la top ten. Termina in tredicesima posizione la ferrari di Sebastian Vettel.

Non sono mai stato così stanco – le prime parole, in italiano, di Charles Leclerc – è stata una gara difficilissima. Ci tenevo tanto per me, un sogno lo è stato già a Spa, vincere qua è dieci volte di più rispetto a Spa. Non ho parole”. Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, scherza con Leclerc dopo la vittoria: “Per oggi sei perdonato”.

Ieri Binotto aveva richiamato il pilota della Ferrari dopo le qualifiche per non aver dato la scia al compagno di squadra Vettel nel finale del Q3. “Lo confesso – dice Binotto da sotto il palco di Monza, attorniato dalla bolgia di migliaia di tifosi – qualche lacrima all’inno mi è venuta… Leclerc è stato bravissimo: forse è presto per dire che è nata una stella, ma insieme potremo fare qualcosa di unico”.

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy