Il maltempo si abbatte sul Centro Nord: neve, temporali e mareggiate

Un’ondata di maltempo ha colpito duramente oggi 8 settembre la Valtellina e la Valchiavenna, in Lombardia. Pioggia battente sul fondovalle, crollo delle temperature di parecchi gradi sull’intero territorio provinciale e fitte nevicate a Livigno (Sondrio) e al Passo dello Stelvio. Lì, ai 3.174 metri del monte Livrio sono caduti in poco tempo 30 centimetri di neve fresca.

Ora il problema viabilità diventa un’emergenza anche sul versante di Bolzano del passo Alpino, che collega Lombardia ad Alto Adige, e della confinante Svizzera. Le precipitazioni nevose sono di forte intensità già dai 1800 metri della località Rocca Bianca e ai 2.757 del valico, dove sul ghiacciaio si pratica ancora lo sci estivo.

Una vera manna per gli appassionati dello sci, se non fosse per i problemi legati alla percorribilità delle strade, ora chiuse per troppa neve. “Speriamo in un esito positivo dall’incontro in programma domani in Prefettura a Sondrio – dichiara Umberto Capitani, direttore di Sifass la società che gestisce gli impianti di risalita sul ghiacciaio dello Stelvio – per la riapertura, anche solo in fasce orarie, della strada che conduce al passo sul versante lombardo, partendo da Bormio”.

Strade allagate, invece, a Milano in viale Marche, viale Zara e in zona di Niguarda. Questo a seguito del temporale violento nella note fra ieri e oggi 8 settembre. Difficoltosa la circolazione per le poche auto in strada e anche qualche curioso che è addirittura sceso dall’auto per fare fotografie.

Mari mossi e molto mossi in Toscana a nord dell’Elba per oggi, domenica 8 settembre, con possibili mareggiate, in particolare a partire dal tardo pomeriggio e fino alla mattina di domani, lunedì 9 settembre. Per questo la Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un nuovo avviso di criticità, con codice giallo per mareggiate che riguarda la costa toscana centro settentrionale (costa Etruria, foci Arno e Serchio, Versilia, isola d’Elba).

Domani 9 settembre è atteso mare molto mosso o agitato su arcipelago e costa centrale nella notte, poi in attenuazione. L’instabilità causata dal transito di aria fredda potrà causare ancora, nella giornata di oggi, temporali sparsi sulle zone settentrionali ed in particolare su quelle di nord ovest. Lunedì 9 possibili temporali, nella notte, sulle zone settentrionali, con occasionali colpi di vento e grandinate.

Photo credits: Twitter
Exit mobile version