Sorpresa scioccante in un hotel: ospite pericoloso e inaspettato in bagno [VIDEO]

Alcuni addetti ai lavori di una struttura alberghiera, sono stati i protagonisti di una sorpresa scioccante. Un ospite pericoloso e inaspettato dormiva in bagno. Si nascondeva tra tra un lavabo e l’altro un cucciolo di orso che entrato nel bagno di un motel nel Montana, non era più riuscito ad uscire. Il panico e lo spavento, sono stati inevitabile, per i lavoratori, del T-4 Lodge di Buck. Gli uomini infatti, aperta la porta del bagno, si sono trovati faccia a faccia con il temibile predatore.

E’ successo nella struttura alberghiera Big Sky nel Montana, Stati Uniti. Lì alcuni operai, hanno avuto una sorpresa scioccante. Un cucciolo di orso bruno, si è palesato davanti ai loro occhi, visibilmente disorientato e agitato. A quanto pare l’animale era entrato dalla finestra del bagno delle signore, ma poi non era più riuscito ad uscire a causa dell’altezza elevata dell’apertura.

La sorpresa scioccante e le reazioni dei dipendenti dell’hotel

Nonostante la paura per la sorpresa scioccante, i dipendenti dell’hotel nel Montana, sono riusciti ad immortalare l’inconsueta esperienza con alcuni video postati poi sui social. Il cucciolo di orso bruno, non trovando più la via d’uscita, ha deciso di passare la notte nel bagno dell’hotel, ma al suo risveglio, qualcuno lo ha notato ed è rimasto leggermente traumatizzato. Del resto, trovare un predatore in bagno, non deve essere un’esperienza tanto divertente. Tuttavia, i dipendenti e i turisti hanno fatto molti filmati immortalando il momento in cui un addetto al controllo degli animali trasportava l’orso fuori dall’albergo. (Continua dopo il video)

Loading...

Il post dei lavoratori della struttura alberghiera

In un post della pagina Facebook del T-4 Lodge di Buck, si legge: ” Abbiamo avuto un visitatore a sorpresa nel nostro hotel. Un orso bruno di circa un anno si è fatto strada attraverso una finestra nella stanza delle donne. Ma poi non è stato più in grado di uscire perché la finestra era troppo alta. Lì si è trovato a suo agio e si è addormentato”. Una cosa importante su cui prendere nota è che l’animale è stato visitato per accertare che non si fosse ferito, poi è stato trasferito e liberato in tutta sicurezza in un’altra area del Montana. Il Montana Fish, Wildlife & Parks (FWP), ha dichiarato che lo Stato del Montana, è abitato da una numerosa popolazione di grizzly e orsi bruni che: “Sono sempre più attivi nei mesi autunnali in cerca di cibo”. A questo punto l’associazione, ha tenuto a precisare che ci sono state altre segnalazioni di avvistamenti. E’ importante mostrare molta cautela, perché la natura degli orsi è quella predatrice, per questo motivo, specificano dal FWP, che: ” Quando diventano innaturalmente a loro agio con le persone, rappresentano un rischio per la sicurezza pubblica”.

Video Credits Facebook

Loading...
Loading...