"
Musica

Musica, 5 artisti emergenti su cui puntare il prossimo autunno

L’anno in chiusura ha visto il ritorno di alcuni pesi massimi del pop commerciale mondiale, e confermato ancora una volta la continua necessità di nuovi idoli per il mercato discografico. I nuovi lavori di pesi massimi come Taylor Swift e Lana Del Rey, e i ritorni in scena di Miley Cyrus e Katy Perry, si sono fatti trovare pronti alla prova degli stream; ma la notizia (ancora da confermare) dell’imminente ritiro di una star come Nicki Minaj, insieme all’allontanamento progressivo dalla musica per Lady Gaga, ha ufficialmente aperto la caccia agli eredi. Discorso simile in Italia, dove i  fari si puntano sul mondo rap e trap, come i buoni numeri di GionnyScandal e Junior Cally hanno recentemente dimostrato. Ecco dunque cinque nomi in  rampa di lancio che potrebbero vedere il decisivo salto di qualità a partire dai prossimi mesi.

Ecco cinque artisti ai primi lavori in rampa di lancio  nel mondo del pop italiano e internazionale


Ava Max

Clubbing e musica dance, poca promozione e successo affidato al passaparola online, come sempre più spesso accade. E’ quello che ha portato l’americana Ava Max a sfondare a sorpresa grazie al singolo “Sweet But Psycho” lo scorso Natale, facendo il pieno di nomination per i premi giovanili delle academy invernali. Due nuovi brani hanno seguito in primavera, si attende la prova del disco entro la fine dell’anno.

Grace VanderWaal
Mentre si afferma il  fenomeno Billie Eilish, è subito ripartita la caccia al nuovo baby-fenomeno del pop analogico. Chitarra e voce, VanderWaal si era fatta notare a soli 13 anni nel 2017, con un primo disco in grado di generare curiosità e una certa attesa. Il secondo album uscirà entro l’anno, e per essere una ragazzina del 2004 sono già in moltissimi a puntarci.

Tink
Nicki Minaj si ritira (forse), e il pop-rap al femminile cercherà presto un nuovo idolo da affiancare a Cardi B. Praticamente inesistente in Italia, la versione “al femminile” del maschilissimo Hip-Hop va forte in USA, e rappresenta un mercato in forte lancio. Un nome interessante può essere quello di Tink, ventitreenne già incoronata da Rolling Stone ai tempi dei primissimi singoli. Dopo un limbo di tre anni nel mondo dell’auto-produzione, la cantante ha debuttato nel 2019 con Empire.


Nyat
In Italia, un debutto al primo posto non si nega a nessun rapper: mentre Junior Cally approda in vetta e il quarto Machete Mixtape brucia ogni concorrenza, ci si guarda intorno in cerca del nuovo campione. Nyat è in rampa di lancio da un po’, ma il successo mainstream non è ancora arrivato. In queste settimane è in tour, segnando sold-out romani e cementando il rapporto con un pubblico affiatatissimo.

Cannella
Parallelamente alla trap, è l’it-pop a farla da padrone in questi mesi. La lista di concorrenti al titolo di nuovo Calcutta è infinita, ma sembra per piazzato per la corsa il giovane romano Cannella. Finalista a Sanremo Giovani lo scorso anno, sta promuovendo il disco uscito in estate. Prontamente stanato e messo sotto contratto dalla Honiro di Ultimo: che l’ultima volta ci aveva decisamente visto giusto.

Back to top button
Privacy