"
Showbiz

Allarme a Roma, avvistato un Pitone in pieno centro: “Era nel mio giardino”

E’ allarme nella Capitale: avvistato, nelle ore scorse, un esemplare di pitone in pieno centro a Roma. “Era nel mio giardino”, ha dichiarato un uomo. Libero di aggirarsi tra le abitazioni e le persone il grosso rettile, ha inevitabilmente generato il panico in città. L’allerta è stata diffusa, quando in zona Roma Sud, per l’esattezza in via Falcognana, un residente ha visto il Pitone proprio vicino la sua casa.

A raccontare l’accaduto è lo stesso protagonista dell’allarmante ritrovamento. Stefano Podrecca, questo il nome dell’uomo che si è trovato difronte il grosso pitone, ha affermato inoltre: “C’era anche una teca aperta“. Questo con molta probabilità a testimonianza del fatto che il rettile era stato abbandonato in quel luogo di proposito.

Il pitone abbandonato a Roma

A diffondere la notizia dell’avvistamento del pitone a Roma, è stato il Messaggero. Dal quotidiano si apprende infatti che Stefano Podrecca, dopo aver visto il rettile, ha lanciato immediatamente un appello sui social. Su Facebook infatti l’uomo ha voluto avvisare gli abitanti della zona, mettendo tutti in allerta. “Chiedo gentilmente di condividere questo post per denunciare chi, non sapendolo più gestire, ha pensato di abbandonare questo pitone lungo almeno un metro e mezzo in una zona, sì di campagna, ma abitata e dove sono presenti animali domestici e da cortile”. In seguito al post pubblicato da Podrecca, sul luogo dell’avvistamento sono sopraggiunti i Carabinieri del Cites, che però non hanno ancora ritrovato l’animale.

L’allerta diffusasi dopo l’avvistamento del rettile

Ovviamente l’appello di Stefano Podrecca non poteva passare inosservato e nella zona si è immediatamente diffuso il panico. “Attenzione! Se avvistate il pitone chiamate subito i carabinieri del reparto Cites, se avete parenti in via Falcognana avvisateli subito”, scrivono su Facebook. Secondo quanto riportato da fonti ufficiali, si apprende inoltre che il Pitone, è una delle specie disciplinata dalla Convenzione di Washington. “Abbandonare un animale del genere è un atto, oltre che spregevole, pericolosissimo e che può portare a conseguenze gravi”, afferma il protagonista dell’avvistamento.

Le ricerche dei Carabinieri

Secondo quanto riferito dai beninformati, i Carabinieri procedono nelle ricerche, ma pare che ritrovare il pitone non sarà facile. Infatti l’animale non essendo inserito tra le specie pericolose, non ha l’obbligo del microchip e può essere acquistato in qualsiasi negozio autorizzato. Tuttavia il possesso di un pitone dovrebbe essere dichiarato ai Carabinieri, ma come affermano anche le forze dell’ordine non sempre questo avviene. Con perplessità si apprende inoltre che pare non sia la prima volta che un animale esotico venga abbandonato nella Capitale. Solo qualche mese fa un esemplare morto si trovava vicino ai cassonetti dei rifiuti. Si spera tuttavia che il rettile appena avvistato possa essere presto recuperato e portato in una struttura adeguata.

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & Pets

    Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Back to top button
Privacy