"
MondoNewsPrimo piano

ULTIM’ORA – Germania, sparatoria in Sassonia. “Morti e feriti vicino alla sinagoga di Halle”

Ore 15:07 – Ci sarebbero due vittime. Fermato un sospetto, due persone sono invece in fuga a piedi. La polizia di Halle esorta la “popolazione a rimanere nelle proprie abitazioni”.

AGGIORNAMENTO ORE 14:02 – La polizia ha annunciato di aver fermato “una persona” a Halle. “Le nostre forze hanno fermato una persona. Restate però vigili”, hanno scritto le forze dell’ordine su Twitter. L’aggressore era vestito di “verde”, “da militare” con un “elmetto”, portava una “maschera” e ha sparato contro un negozio con un “mitra”: lo ha riferito un testimone all’emittente tedesca di notizie N-Tv.

Terrore in Germania. Una sparatoria, forse un attentato terroristico, è avvenuta ad Halle. Si tratta della più importante città della Sassonia, nell’est del Paese. I media parlano di vittime e di un uomo armato in fuga dopo aver sparato diversi colpi.

La polizia conferma che almeno due persone sono state uccise e che gli aggressori, forse più di uno, sono in fuga a bordo di un veicolo.

“Chiediamo alle persone di rimanere al sicuro nelle loro case”, ha detto un portavoce della polizia. Il fatto è avvenuto nei pressi della sinagoga cittadina, nel quartiere Paulus.

La Bild riferisce che sono stati sparati diversi colpi con un fucile mitragliatore. Una donna è stata colpita oltre a diverse persone. L’aggressore, o gli aggressori, dovrebbe essere in fuga verso Lipsia. Secondo fonti di stampa, sarebbe stata anche lanciata una granata all’interno del cimitero ebraico adiacente la sinagoga.

Notizia in aggiornamento

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy