"
MondoNews

Italiano ucciso in Indonesia a coltellate. Fermato un uomo

Un italiano, Luca Aldrovandi, originario di Guastalla (Reggio Emilia), è stato ritrovato ucciso in Indonesia. Da molti anni gestiva un bar locanda a Sabang e viveva laggiù, dove faceva l’operatore turistico in un villaggio sull’isola di Pulau Weh. Il mese scorso aveva compiuto 52 anni.

Un dipendente della sua impresa ha scoperto il cadavere di Aldrovandi con diverse ferite di arma da taglio, probabilmente un coltello. La notizia viene riportata dal quotidiano Il Resto del Carlino. La polizia indonesiana sospetta di un collaboratore dell’italiano.

L’uomo sarebbe stato fermato e ora è a disposizione delle autorità locali per essere interrogato. Luca Aldrovandi lascia la moglie indonesiana Eva, che vive in Italia per gran parte dell’anno, e una figlia. La moglie ha saputo della tragedia contattando amici in Indonesia.

Notizia in aggiornamento

Photo credits: Twitter

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy