"
Healthy & Beauty

Allergie in autunno: ecco le più comuni e come riconoscerle

L’arrivo dell’autunno significa anche il ritorno delle allergie. Ecco quali sono le più comuni della stagione e come riconoscerle.

Tutte le allergie dell’autunno: come riconoscerle

Per molti l’arrivo della stagione autunnale indica il ritorno delle allergie. Il sopraggiungere delle temperature più basse, le piogge e gli improvvisi sbalzi termici, però, creano spesso confusione tra allergia e influenza. Per questo diventa importante saperle riconoscere e cercare la soluzione più adatta a ciascuno.

Secondo le ultime stime le allergie vengono spesso banalizzate, trattandosi di disturbi stagionali. In realtà è previsto un costante aumento dei casi, che attualmente interessano circa 15 milioni di persone. Sembrerà assurdo, ma tra la cause degli aumenti delle allergie, figurano le “grandi conquiste del secolo”: igiene e stile di vita.

Tra le allergie più comuni di questo periodo, inoltre, spiccano quelle ai pollini, in particolare alle graminacee, alla betulla e all’ambrosia.

I nemici più potenti della stagione, però, rimangono gli acari della polvere, che si depositano ovunque e si propagano grazie alle cattive abitudini che iniziano a sorgere in autunno: finestre chiuse, termosifoni accesi.

Alcuni rimedi naturali per combattere i sintomi

Generalmente chi soffre di allergia in questo periodo dell’anno manifesta una reazione con sintomi simili a quelli di un comune raffreddore. Si tratta di prurito al naso, congiuntivite, otite, disturbi del sonno, naso che cola.

Spesso i medici prescrivono massicce dosi di antistaminici, che risultano essere dei palliativi a breve termine. I farmaci, infatti, aiutano ad alleviare i sintomi, ma non risolvono il problema principale. Per una “guarigione” quasi completa dovrebbe essere intrapresa un’immunoterapia, che però non viene prescritta spesso ai pazienti. Anche in natura esistono dei rimedi che aiutano ad affrontare i sintomi.

Possono risultare molto utili i composti realizzati con rame, zinco o manganese, ma anche i rimedi fitoterapici, come l’olio di ribes nero e l’olio di Perilla.

LEGGI ANCHE: Influenza e vaccini, i medici avvertono: “Ora i virus sono più insidiosi”

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.

Back to top button
Privacy