"
MusicaPrimo piano

Ultimo, sold out al Circo Massimo con 9 mesi di anticipo: “Qualcosa di indescrivibile”

É colpa delle favole, direbbe Ultimo, partito da San Basilio e arrivato al Circo Massimo. Una storia piccola la sua, che via via è diventata sempre più grande, trasformandosi in una delle narrazioni più belle della musica italiana contemporanea. Per Niccolò Moriconi – questo il suo vero nome -, classe 1996, questa è la più bella avventura di tutta una (giovane) vita.

La data al Circo Massimo, cuore di Roma, prevista per il 19 luglio 2020 è già andata completamente sold out, con nove mesi di anticipo. La ciliegina sulla torta di una carriera fulminante, partita con “Sogni appesi”, consacrata dalla vittoria a Sanremo Giovani con “Il ballo delle incertezze” e dal secondo posto al Sanremo di quest’anno, con “I tuoi particolari”. L’amarezza è durata il tempo di un battito di ciglia, poi sono arrivati i tutto esaurito nei palazzetti e negli stadi, il nuovo album – “Colpa delle favole”, appunto – che si piazza in vetta alla classifica e ci rimane, la gioia di essere Ultimo, ma per una volta sentirsi il primo.

ULTIMO

Il suo messaggio commuove il web: “Qualcosa di indescrivibile”

É lui a dare l’annuncio del sold out al Circo Massimo, con un lungo post sui suoi profili social, scritto di pancia, come sempre. Già qualche tempo fa aveva detto che no, non ci sarà un’altra data a Roma la prossima estate, che una location così importante merita una serata unica e così sarà.

“La data al Circo Massimo è ufficialmente SOLD-OUT , 9 mesi prima… lasciate che vi dica una cosa, è qualcosa di neanche descrivibile quello che sta succedendo. Non so se da fuori arriva quello che arriva a me. Ma io sento come se stessi vivendo in un film, un film bellissimo dove ognuno di voi sta contribuendo nel suo ruolo da oscar.
Non voglio parlare di numeri (seppur irreali) perché sarebbe rovinare la magia di quello che voglio trasmettervi. Voglio trasmettervi gratitudine, amore e condivisione. Immaginatemi cosi, come in questa foto: in ginocchio a dirvi grazie. Grazie. Grazie.
Ho puntato e continuerò a puntare tutto sulla musica, continuo a non accettare compromessi. Io parlo con le canzoni, stop. Ed il vostro meraviglioso regalo sta nel fatto che riuscite a farvele bastare.
Roma, il 19 Luglio saremo tanti… ma tanti tanti… scriveremo insieme un’altra meravigliosa pagina della nostra storia, perché la forza di tutto questo risiede nella forza del nome che porto. Grazie Ragazzi.
Davanti a me, Ultimo”

Back to top button
Privacy