"
NewsPrimo pianoUltima Ora

ULTIM’ORA – Catherine Deneuve in ospedale dopo un malore. “È in gravi condizioni”

Sono ore d’ansia per la salute dell’attrice francese, mito del cinema, Catherine Deneuve, 76 anni. La Deneuve è stata ricoverata a Parigi dopo un malore.

A rivelare la notizia il quotidiano Le Parisien. Catherine Deneuve sarebbe stata colta da un malore nella notte tra ieri 5 e oggi 6 novembre. Secondo il giornale transalpino l’attrice sarebbe in “condizioni gravi”.

Una situazione clinica, cioè, da non sottovalutare, che necessita esami approfonditi. Fonti vicine all’attrice, citate da BFM-TV, parlano di una “botta di stanchezza” dovuta all’agenda molto fitta.

L’icona del cinema francese è impegnata dal mese scorso sul set dell’ultimo film di Emmanuel Bercot, De son vivant, con Benoît Magimel. Il film racconta la storia di un figlio affetto da un tumore, una madre sofferente dinanzi alla sua impotenza nonché un medico che cerca di fare del suo meglio dinanzi alla malattia. La Deneuve nata a Parigi il 22 ottobre del 1943 è attualmente in cartellone nei cinema di Francia con Festa di famiglia, l’ultimo film di Cédric Kahn recentemente presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy