L’Aquila scosse di terremoto di magnitudo tra 4.4 e 4.9

Torna a tremare la terra nei dintorni de L’Aquila. Alle 18.35 è stata registrata una forte scossa di terremoto di magnitudo provvisoria tra 4.4 e 4.9.

Secondo le prime stime il terremoto sarebbe profondo quattordici chilometri. A segnalare il terremoto sono stati gli strumenti dell’istituto nazionale di geofisica con epicentro a Balsorano, in provincia de L’Aquila.

Grande paura in alcune città, come ad Avezzano, Amatrice e nei paesi della Marsica dove la gente si è riversata per strada. Non sono registrati al momenti feriti né danni.

Loading...
Loading...

Forte scossa anche a Roma e Napoli

Il terremoto è stato registrato anche a Chieti ed in Campania, a Napoli. In particolare a Roma, il sisma è stato avvertito in molte zone della capitale. Sui social sono in molti a comunicare di aver avvertito una forte scossa e la paura avrebbe portato molti cittadini a rivolgersi al 112. Sembrerebbe che, soprattutto nella parte est di Roma, sia stato avvertito con maggiore intensità.

Anche nella Capitale al momento non sono stati segnalati feriti o danni.

L’evento sismico è stato preceduto nella notte da scosse di minore intensità, registrati nelle zone comprese tra Balsorano e Pescosolido (Frosinone). Queste scosse sono state segnalate alle 23.53 con magnitudo 2.2 – 2.8. In via precauzionale il sindaco del comune di Balsorano, Antonella Buffone, ha disposto la chiusura delle scuole.

Il tweet della Protezione Civile

Anche il Dipartimento della Protezione Civile continua a tenere i cittadini aggiornati sulla situazione. Sebbene sembrerebbe che i cittadini di Amatrice e della Marsica siano ancora riversati in strada, alle 18.55 la Protezione Civile ha pubblicato un tweet in cui faceva il punto:

Terremoto L’Aquila aggiornamento ore 18.55. La nostra sala situazione Italia è in contatto con le strutture di protezione civile sul territorio. VERIFICHE IN CORSO.

Loading...
Loading...