Ginnastica facciale: gli esercizi per dire addio alle rughe

Forse non tutti sanno che le tanto odiate rughe possono essere contrastate non solo con creme, sieri e lifting, ma anche con dei “semplici” esercizi. Questa pratica antirughe è probabilmente la meno conosciuta e promette dei risultati davvero sorprendenti.

Ginnastica facciale contro le rughe: alcuni esercizi

Anche il viso ha dunque i suoi muscoli ed è necessario che questi siano quanto più possibile stimolati ed allenati. L’ideale sarebbe svolgere gli esercizi tutte le mattine, affinché la pelle possa ritrovare l’elasticità perduta.

Ginnastica facciale per la fronte

Aggrottate quanto più possibile la fronte creando pressione e cercate di coinvolgere anche le sopracciglia. Successivamente stendete il muscolo spalancando per bene gli occhi. Ripetete il movimento per una ventina di volte. Da eseguire tutti i giorni.

Loading...

Ginnastica facciale per gli occhi

Puntate gli indici della dita sulle sopracciglia ed esercitate una lieve pressione spingendole verso il basso. Dopodiché riportare le sopracciglia nella posizione iniziale vincendo la pressione delle dita e cercando di spalancare gli occhi il più possibile. L’esercizio sarebbe bene ripeterlo per dieci volte.

Ginnastica facciale per le labbra

Sporgete le labbra in avanti, come se voleste dare un bacio. Successivamente aumentate la tensione dei muscoli contando fino a cinque prima di procedere al rilascio e al rilassamento. Ripetete l’esercizio diverse volte.

 Ginnastica facciale per il collo

Mettete la testa ben dritta e tirate gli angoli della bocca verso il basso. Quando sentirete la pelle del collo avere una certa pressione, spingete gli angoli e portateli quasi alla mandibola.

Ginnastica facciale per le guance

Le guance cadenti possono essere rassodate con gli esercizi giusti. Questo tipo di ginnastica è consigliata non solo per prevenire le rughe di espressione, ma anche per contrastarle nel caso fossero già molto evidenti.  L’esercizio è molto semplice da seguire: gonfiate le guance e con le dita di una mano fermate le labbra mentre, con l’altra, spingete le guance in dentro. Successivamente sollevate la parte alta delle guance verso gli zigomi sorridendo.

 

 

Loading...
Loading...