Musica

Junior Eurovision Song Contest 2019: vince la Polonia; l’Italia si classifica settima

Il Junior Eurovision Song Contest è una competizione canora internazionale organizzata ogni anno dall’Unione Europea di Radiodiffusione, a partire dal 2003. L’anno scorso, l’edizione 2018, si è svolta a Minsk in Bielorussia. Il record di partecipanti è arrivato a venti e la competizione è stata vinta dalla Polonia, che segna la sua prima vittoria nella manifestazione. La vincitrice è Roksana Węgiel, con la canzone Anyone I Want to Be.

Al Junior Eurovision Song Contest prima la Polonia e settima l’Italia

Quest’anno, invece, la gara canora si è svolta in Polonia, precisamente a Gliwice, proprio ieri sera. Fra i paesi partecipanti è stato visto il ritorno della Spagna e il ritiro di Israele e Azerbaigian. La competizione è stata vinta nuovamente dalla Polonia con la canzone Superhero di Viki Gabor. Secondo il Kazakistan e terza la Spagna. Settimo posto per l’Italia (come l’anno scorso), rappresentata da Marta Viola, che ha interpretato il brano “La voce della terra”, brano sul tema molto sentito dai giovani sull’ecologia.

Le regole per partecipare al JESC sono le seguenti:

  • I ragazzi devono avere dagli 8 ai 14 anni di età
  • Le canzoni devono durare fra i 2′ 45″ e i 3′; essere inedite e cantate nella lingua del proprio paese. È possibile, però, inserire strofe e versi di un’altra lingua al di fuori di quella di origine
  • I bambini devono essere nati nel paese che rappresentano e collaborare a testo e musica
  • Il voto è per metà della giuria nazionale e per metà del pubblico che può votare online

Al momento l’Italia ha due posti sul podio: primo nel 2014 e terza nel 2016

L’Italia ha finora conquistato il primo posto nel 2014 (anno di esordio della nazione) con Vincenzo Cantiello e la canzone Tu primo grande amore. Nel 2016, invece, si è classificata terza con Cara mamma di Fiamma Boccia.

Back to top button
Privacy