"
NewsPrimo pianoSport

Roger Federer star assoluta, la Svizzera conia per lui una nuova moneta [VIDEO]

Il campione mondiale di tennis, lo svizzero Roger Federer, avrà la propria effige stampata su una moneta. Per la prima volta nella storia della Svizzera, infatti, la zecca federale emetterà una moneta per una persona contemporanea. Dal prossimo 23 gennaio Federer apparirà sui pezzi da 20 franchi. Non era mai successo nell’intera storia elevetica.

E che Roger Federer rappresenti un personaggio unico arriva anche questa nuova notizia a confermarcelo. Nel comunicato di Swissmint, la zecca svizzera, vengono così spiegate le ragioni della scelta: “Probabilmente il più illustre atleta svizzero di sport individuali, Federer è anche un perfetto ambasciatore per il nostro Paese”.

La moneta “Federer” è già acquistabile in prevendita sul sito della zecca. Lo sarà fino al prossimo 19 dicembre. Ne saranno coniate inizialmente 55.000 esemplari. Poi nel maggio del 2020 ne verrà coniata anche una versione in oro dal valore di 50 franchi.

Un evento che lo stesso Federer ha celebrato attraverso i suoi social media. Il tennista ha ringraziato il suo Paese per un onore mai concesso a nessun altro suo rappresentante in vita in qualsiasi disciplina – dalle arti alla letteratura – nella storia elvetica.

Domenico Coviello

Attualità, Politica ed Esteri

Professionista dal 2002 è Laureato in Scienze Politiche alla “Cesare Alfieri” di Firenze. Come giornalista è “nato” a fine anni ’90 nella redazione web de La Nazione, Il Giorno e Il Resto del Carlino, guidata da Marco Pratellesi. A Milano ha lavorato due anni all’incubatore del Grupp Cir - De Benedetti all’epoca della new economy. Poi per dieci anni di nuovo a Firenze a City, la free press cartacea del Gruppo Rizzoli. Un passaggio alla Gazzetta dello Sport a Roma, e al desk del Corriere Fiorentino, il dorso toscano del Corriere della Sera, poi di nuovo sul sito di web news FirenzePost. Ha collaborato a Vanity Fair. Infine la scelta di rimettersi a studiare e aggiornarsi grazie al Master in Digital Journalism del Clas, il Centro Alti Studi della Pontificia Università Lateranense di Roma.

Back to top button
Privacy