mercoledì, Settembre 30, 2020

Ultmissimi

Diamante extraterrestre, ecco il più grande mai ritrovato: era in un meteorite

Straordinaria scoperta degli scienziati: trovato dentro un meteorite il più grande diamante extraterrestre mai scoperto finora. L'oggetto alieno si è formato dal potente scontro di un...

Il consiglio dello Chef Riccardo Arcangeletti: come cucinare davvero i funghi

Cari lettori, questa rubrica è un appuntamento per tutti gli amanti del mondo enogastronomico insieme a Riccardo Arcangeletti, giovane chef classe 1994. La passione...

Buon compleanno ai Flintstones: il cartone animato degli Antenati compie 60 anni

Era il 30 settembre 1960 quando apparve in televisione, negli Stati Uniti, il cartone animato divenuto poi celeberrimo in tutto il mondo: i Flintstones,...

Cristiano Turrini: «L’immaginazione mi ha portato proprio lì, a Kuala Lumpur» [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Cristiano Turrini, classe 1989, è il cantautore romano che si è aggiudicato la vittoria al contest di Deejay On Stage con il suo brano...

Make-up, nei trucchi mal conservati si annidano potenti batteri

La stragrande maggioranza dei prodotti per il trucco, come mascara, spugnette per il trucco e lucidalabbra sono contaminati da super-batteri. Potenzialmente letali. Si tratta di escherichia coli, ad esempio, oppure degli stafilicocchi.

La maggior parte degli strumenti che le donne utilizzano per il make-up, infatti, non viene pulita e viene usata ben oltre la data di scadenza. Questa scarsa cura porta a renderli covi ideali per i batteri. A dirlo è una ricerca dell’Aston University pubblicata sul Journal of Applied Microbiology.

Nello studio, condotto nel Regno Unito, è emerso che nove prodotti su dieci avevano batteri. Organismi in grado di causare malattie. Patologie di vario tipo: dalle infezioni della pelle a quelle del sangue, se usati vicino ad occhi, bocca o tagli ed escoriazioni.

Questo rischio è maggiore per le persone immunocompromesse che hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni batteriche. Le spugnette per il trucco hanno riscontrato i più alti livelli di batteri potenzialmente dannosi. Con la stragrande maggioranza (il 93%) che non è mai stata pulita. Nonostante oltre i due terzi, il 64%, siano cadute sul pavimento durante l’uso.

Oltre alla conservazione e al mantenimento da parte dei consumatori, i ricercatori pongono l’obiettivo sulle produzioni. Per gli studiosi le linee guida dell’Unione europea impongono ai marchi di make-up rigorosi standard igienici.

Con la Brexit, proseguono, i consumatori del Regno Unito potrebbero essere ancora più a rischio. Ciò in quanto non saranno più protetti dalle normative dell’Ue. Di conseguenza potrebbero ritrovarsi ad acquistare più prodotti di bellezza dagli Stati Uniti. E negli Usa non ci sono requisiti normativi simili agli standard europei.

Latest Posts

Diamante extraterrestre, ecco il più grande mai ritrovato: era in un meteorite

Straordinaria scoperta degli scienziati: trovato dentro un meteorite il più grande diamante extraterrestre mai scoperto finora. L'oggetto alieno si è formato dal potente scontro di un...

Il consiglio dello Chef Riccardo Arcangeletti: come cucinare davvero i funghi

Cari lettori, questa rubrica è un appuntamento per tutti gli amanti del mondo enogastronomico insieme a Riccardo Arcangeletti, giovane chef classe 1994. La passione...

Buon compleanno ai Flintstones: il cartone animato degli Antenati compie 60 anni

Era il 30 settembre 1960 quando apparve in televisione, negli Stati Uniti, il cartone animato divenuto poi celeberrimo in tutto il mondo: i Flintstones,...

Cristiano Turrini: «L’immaginazione mi ha portato proprio lì, a Kuala Lumpur» [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Cristiano Turrini, classe 1989, è il cantautore romano che si è aggiudicato la vittoria al contest di Deejay On Stage con il suo brano...
Ads

Ad